Gli italiani in cerca di prodotti tradizionali

Nonostante la consapevolezza del momento difficile, ancora tanti vogliono cibo ottenuto in maniera tradizionale, senza l’ausilio di tecnologie. Gli italiani hanno la percezione di cosa significa qualità nel cibo e nell’agroalimentare in generale. Per il 45% dei nostri connazionali, infatti, il cibo che viene da aziende “tradizionali” viene percepito – a prescindere dall’effettivo consumo – come di […]

Leggi di più…

Pandemia, gli italiani scelgono sempre più il biologico

Appare più chiaro il legame tra alimentazione e salute e, perdurando la pandemia da Covid – 19, il carrello della spesa è sempre più bio Ormai sappiamo che le abitudini, anche quelle alimentari, nel corso del disastrato anno 2020 sono cambiate. Per una questione di logistica, per i vari blocchi predisposti. Ma anche perché è […]

Leggi di più…

Consumi, nel 2020 gli italiani hanno riscoperto l’agnello

Cresce la quota di consumo nazionale così come anche l’export. Sospiro di sollievo da parte degli allevatori Tra le conseguenze di questa brutta pandemia c’è anche qualche sorpresa nei consumi. Nel 2020 i consumi di agnello in Italia sono infatti cresciuti dell’8%, del 2% nel mondo, e ora l’export, concentrato verso la Spagna, vale ben 10 milioni di […]

Leggi di più…

Consumi alimentari, la pandemia fa volare i discount

Nel 2020 spese cresciute dell’8,2% nei low cost. Frutto anche del calo avuto da mense e ristoranti. Ma la famiglie sono in difficoltà, il dato macroeconomico è questo Se è vero che la situazione di pandemia ha modificato la struttura degli acquisti possiamo dire che chi ne ha beneficiato in termini di crescita commerciale sono […]

Leggi di più…

Spreco Zero, la campagna in favore della frutta non bella

Nella giornata della prevenzione contro lo spreco alimentare occorre anche ricordare che la frutta con caratteristiche estetiche non ottimali finisce perduta Più di un quinto della frutta e verdura destinati alle nostre tavole rimane sui campi perché non soddisfa determinati canoni estetici. In gran parte perché’ il prodotto non abbastanza ‘perfetto‘ o addirittura ‘bello‘, come se […]

Leggi di più…