Le vacanze-tipo dureranno in media una settimana e la maggior parte dei vacanzieri partirà tra luglio e agosto

Tutti vogliono l’Italia. Un sondaggio realizzato da SpeedVacanze.it, tour operator italiano specializzato in viaggi di gruppo, su un campione di 2 mila uomini e 2 mila donne di età compresa tra i 18 e i 50 anni, intervistati dal 14 al 21 giugno 2021, conferma gli scenari di previsione già elaborati dal tour operator specializzato in viaggi e crociere di gruppo.

Oltre 7 italiani su 10 trascorreranno le vacanze al mare (73%), mentre il 10% sceglierà città d’arte e borghi, il 9% andrà in montagna, campagna o agriturismo ed il 4% opterà per una crociera.

A partire con un gruppo di amici un significativo 32% dei vacanzieri, mentre con il partner andrà in vacanza il 28% degli italiani ed i solitari sono il 5% del campione.

Le vacanze-tipo dureranno in media 7 o 8 giorni (57%) ed a concedersi invece 2 settimane di vacanze sarà invece il 18% dei viaggiatori. La maggior parte dei vacanzieri (78%) partirà tra luglio (28%) e agosto (50%).

In queste tre regioni top dell’estate 2021,  in evidenza un quasi tutto-esaurito per i tour esperienziali.

In cima alle mete turistiche più ricercate dagli italiani per le vacanze dell’estate 2021 si confermano: Puglia dove si prevedono 2,2 milioni di arrivi e 12 milioni di presenze, Sardegna con 2 milioni di arrivi e 10 milioni di presenze e Sicilia con 1,8 milioni di arrivi e 9 milioni di presenze.

Come il Tour dei Trulli, da Bari —terra di San Nicola e patria dell’orecchietta fatta in casa— a Polignano, vera e propria chicca affacciata sul mare, famosa per i suoi aforismi impressi nelle bianche scalinate del centro storico. E poi Monopoli, i trulli di Alberobello, Locorotondo e più a sud Torre Guaceto, la città bianca di Ostuni con le sue stradine ripide, i laghi Alimini e infine Lecce, la regina per eccellenza del barocco.

Oppure il Tour nell’Arcipelago della Maddalena, tra natura incontaminata, scogliere a picco sul mare color cobalto e spiagge da sogno, a bordo di una lussuosa barca a vela in giro tra gli isolotti più belli del nord della Sardegna, da Caprera alla spiaggia di Budelli, dall’isola di Spargi alle acque più limpide del Mediterraneo.

O ancora il Tour a Favignana, uno dei luoghi più magici della Sicilia, tra il mare azzurro e cristallino dell’isola dell’arcipelago delle Egadi e la sabbia candida di San Vito Lo Capo, tra le architetture storiche di Palermo ed i colori del tramonto nelle Saline di Marsala. E poi ancora l’Isola delle Femmine e la Riserva dello Zingaro.

Complessivamente si stima 40 milioni di arrivi che genereranno quest’estate 170 milioni di presenze.

Senza dimenticare la vela italiana che non ha mai spopolato come quest’anno. Dopo il Covid, gli italiani vogliono fare tutto quello che non avevano mai fatto prima e la vacanza in barca a vela è la vacanza-esperienza che sta andando per la maggiore, in località come l’arcipelago della Maddalena, ma anche all’Isola d’Elba, Capraia e Corsica e nelle Isole Pontine: Ventotene, Ponza e Palmarola.

«Ad incidere positivamente su questa tendenza di crescita dei flussi turistici è stata soprattutto l’introduzione del green pass voluto dal Governo, accolto positivamente dall’89% degli intervistati quale azione utile a garantire una vacanza in sicurezza» le parole di Giuseppe Gambardella, ideatore di SpeedVacanze.it.

Si impennano anche le ricerche sul web. Speed Vacanze ha calcolato che nelle prime 3 settimane di giugno 2021 a smanettare online alla ricerca di un’idea per le prossime vacanze estive siano stati 21 milioni di italiani, navigando alla ricerca di una meta turistica, informandosi su una determinata località o più semplicemente guardano se vi fossero delle offerte particolarmente vantaggiose.

«E sono infatti in crescita anche le prenotazioni. Che si tratti di informarsi o di prenotare, certo è che gli italiani hanno voglia di riprendere in mano la loro vita e ripartire, meglio se attraverso un viaggio in cui socializzare e tornare ad abbracciarsi, sentendosi nuovamente liberi» conclude Gambardella.