Dal 13 al 18 luglio, nel Parco delle Capanne di Marcarolo (AL), 35 ragazzi maggiorenni delle scuole secondarie di secondo grado di Liguria e Piemonte avranno l’opportunità di partecipare ad AppenninoLAB, l’originale percorso di formazione promosso dalla Fondazione Edoardo Garrone, per coinvolgere i giovani nella conoscenza e nella valorizzazione del territorio e dell’economia montana dell’Appennino ligure-piemontese.

Per un’intera settimana, i partecipanti vivranno un’esperienza a stretto contatto con la natura, alternando momenti di lezione, esperienze didattiche sul campo e attività sportive all’aria aperta, per approfondire il tema della valorizzazione dell’Appennino  in tutti i suoi ambiti – geologico-naturalistico, economico-turistico, culturale-storico, sportivo-marketing, tecnologico. Potranno così costruire un legame diretto con il territorio e i suoi abitanti, acquisendo gli strumenti per rielaborarlo e proiettarlo verso il futuro.

“Con AppenninoLAB continua il nostro impegno concreto per la formazione e il coinvolgimento delle giovani generazioni, con particolare attenzione alla valorizzazione delle risorse dei territori appenninici e montani, dove siamo convinti che risiedano grandi potenzialità inespresse e straordinarie opportunità per il futuro dei nostri ragazzi  – ha commentato Alessandro Garrone, Presidente della Fondazione Edoardo Garrone. – AppenninoLAB, dedicato a un’utenza più giovane che ancora deve compiere scelte su percorsi formativi e professionali, è pensato e realizzato in assoluta continuità e sinergia con il nostro Campus ReStartApp per aspiranti imprenditori dell’Appennino: in questo senso, la Fondazione Edoardo Garrone sta disegnando un insieme di esperienze formative che possano avvicinare i ragazzi di ogni età e secondo le modalità per loro più adeguate, ai grandi temi ambientali ed economici che determineranno il futuro dell’Appennino e del Paese.”

Attraverso il confronto con esperti del calibro del meteorologo e climatologo Luca Mercalli – che martedì 14 luglio terrà una lezione sul tema di grande attualità “Dissesto idrogeologico e tutela del territorio” -, racconti di case histories di successo, di idee originali, di esperienze vissute, e grazie alla collaborazione con Federazioni Sportive facenti parti del CONI e di alcuni testimonial d’eccezione quali Marco Galiazzo, campione olimpico di tiro con l’arco, obiettivo del progetto è trasmettere ai più giovani l’idea che l’Appennino può offrire opportunità, non solo nella conservazione dei suoi valori, ma anche e soprattutto nell’evoluzione di comparti economici come lo sport, la cultura, le tecnologie.

Con il supporto di esperti in social engagement, i partecipanti saranno chiamati a diventare “ambasciatori dell’Appennino”, contribuendo in prima persona attraverso i social media alla condivisione in tempo reale delle esperienze vissute e alla divulgazione dei contenuti e dei valori del progetto.

AppenninoLAB è online:

https://www.facebook.com/pages/Fondazione-Edoardo-Garrone/179813852127356

https://twitter.com/FondEdoGarrone

Il progetto AppenninoLAB è promosso e organizzato dalla Fondazione Edoardo Garrone, in collaborazione con gli Uffici Scolastici Regionali di Liguria e Piemonte e Smartsport, startup di comunicazione e marketing sportivo.