E’ il Comune di Parma il soggetto individuato come responsabile della redazione del bando di gara con cui il prossimo anno sara’ individuato il gestore del servizio di distribuzione di gas naturale a livello provinciale.

Lo hanno deciso i sindaci dei 43 Comuni del parmense che hanno sottoscritto nella sala del Consiglio comunale uno schema di convenzione, assegnando tra l’altro appunto l’incarico al Comune capoluogo. Il documento ora dovra’ essere ratificato dai rispettivi Consigli comunali entro il 30 settembre prossimo. La gara per l’affidamento del servizio di distribuzione del gas che piazza Garibaldi ha il compito di bandire ha un valore di circa 120 milioni e dovra’ essere effettuata entro marzo del prossimo anno per evitare delle penali.

Nello schema di convenzione approvato oggi sono inoltre previsti gli organi volti a favorire la collaborazione tra gli enti locali coinvolti ed il Comune di Parma attraverso la realizzazione di una “Cabina di regia” formata da 10 componenti. Inoltre e’ previsto un “Comitato di monitoraggio” formato da 15 rappresentanti che, a seguito dell”affidamento al nuovo gestore, verifichi il corretto esercizio del servizio affidato, rilevando eventuali inadempienze e faccia proposte in merito ad eventuali successive modifiche alla convenzione.

“Sono soddisfatto per l”obiettivo raggiunto. Il ruolo di stazione appaltante per il Comune di Parma rappresenta una sfida importante”, commenta l”assessore comunale con delega all’Energia Michele Alinovi.


Andrea