Beta version

Consumi, vola la verdura di quarta gamma

08/09/2015 | Agricoltura
Si tratta di un servizio ormai essenziale per un numero crescente di consumatori

La passione degli italiani per l’insalata continua e vola anche quella di quarta gamma, lavata e imbustata. Si tratta di un mercato che vale 1 miliardo di euro in Italia, con oltre 200 aziende produttrici nel settore. Ben il 70% della produzione è a marchio Grande distribuzione organizzata, per oltre 700 milioni di euro di fatturato, più del 10% dell’intero comparto ortofrutta.

Dati in crescita per la IV gamma Dopo i risultati positivi degli ultimi due anni, la crescita degli acquisti di ortaggi di IV gamma nel nostro Paese continua anche nei primi sei mesi del 2015, confermando un trend in ascesa che viene direttamente dall’anno precedente. E’ quanto emerge dai dati Nielsen (fonte La Repubblica) che hanno confrontato il primo semestre del 2015 con quello 2014 da un punto di vista del valore, dei volumi e del prezzo medio delle referenze in tutti i punti vendita (discount, iper, super e libero servizio).

Secondo tali dati, si è assistito ad una crescita delle vendite a valore del +3,2% e a volume del +2,9% rispetto al semestre precedente, sintomo di una grande ripresa della richiesta di questi prodotti da parte delle famiglie italiane.

Il consumo crescente dei prodotti di IV gamma, è giustificato in primo luogo dalla offerta di un servizio ormai essenziale per un numero crescente di consumatori: prodotti vegetali - nutrizionalmente idonei ad una alimentazione sana ed equilibrata - già lavati, immediatamente fruibili, disponibili in confezioni, quantità e varietà adatti ad ogni situazione.

Si tratta di prodotti pressoché totalmente italiani, coltivati secondo disciplinari di produzione integrata senza necessità di ulteriori manipolazioni domestiche. Se a questo aggiungiamo i benefici della nuova normativa entrata in applicazione lo scorso 13 agosto, che va ad elevare ulteriormente gli standard di qualità e sicurezza lungo tutta la filiera produttiva e distributiva, oltre che l'omogeneità e la completezza delle informazioni da fornire ai consumatori, non ci si può stupire della diffusione della IV gamma in Italia.

photo credit to ortomad.it