Si chiama Il Carpaccio e per il 2024 è risultato essere il più adatto a rappresentare il made in Italy in cucina

Il ristorante Il Carpaccio, vero avamposto della cucina italiana d’oltralpe, brillantemente condotto   da Oliver Piras e Alessandra Del Favero, conquista la sommità del podio come Miglior Ristorante Italiano del Mondo per l’edizione 2024 della guida 50 Top Italy, scalando la classifica dal quarto postodi un anno fa.

A seguire, in seconda posizione si posiziona Gucci Osteria Tokyo, dello chef Antonio Iacoviello, che sapientemente porta avanti la sua idea di cucina italiana contemporanea. Sul gradino più basso del podio troviamo invece il ristorante della famiglia Iaccarino, il Don Alfonso a Toronto, in Canada, con il suo chef Davide Ciavattella

Scorrendo la top ten possiamo individuare In quarta posizione Da Vittorio a Shanghai, in Cina, il primo ristorante della famiglia Cerea fuori dall’Europa, guidato dall’executive chef Stefano Bacchelli. A seguire, in quinta posizione, Il Ristorante – Luca Fantin a Tokyo, di Luca Fantin, mentre al sesto posto troviamo Fiola, a Washington DC, di Fabio Trabocchi. Al settimo posto in classifica ancora un po’ d’America, questa volta a New York, con il Rezdôra di Stefano Secchi; per l’ottavo posto, invece, ci spostiamo in Marocco, a Marrakesh, per il ristorante Sesamo, della famiglia Alajmo, guidato da Vania Ghedini. A chiudere la Top 10 troviamo Il Lago, a Ginevra, guidato da Massimiliano Sena in nona posizione e, si conferma in decima posizione, Buona Terra a Singapore, di Denis Lucchi.

Insomma, la qualità e l’eccellenza del made in Italy a tavola è davvero in buone mani!