Vivisezione. Lav: Camera approva norma “salva animali”

L'Aula della Camera dei Deputati ha approvato in via definitiva l'articolo 13 della Legge di delegazione europea che restringe la vivisezione e incentiva il ricorso ai metodi sostituivi di ricerca.

L'Aula della Camera dei Deputati ha approvato in via definitiva l'articolo 13 della Legge di delegazione europea che restringe la vivisezione e incentiva il ricorso ai metodi sostituivi di ricerca.

Una vittoria che chiudera' definitivamente l'allevamento Green Hill, vietera' alcune pratiche come i test per droghe, alcool, tabacco, armi, didattica e limitera' alcuni utilizzi, con l'obbligo di anestesia e analgesia che fino ad oggi non venivano usate in almeno il 20% degli esperimenti sui quasi 900mila animali che ogni anno vengono ancora torturati e uccisi nei laboratori italiani.

Lo comunica la Lav in una nota. "Questo articolo rappresenta la base per una legge realmente migliorativa e un futuro concreto per i metodi sostitutivi e la ricerca innovativa nel nostro Paese- spiega la Lav- un punto di partenza per altri cambiamenti. L'alternativa sarebbe stato un recepimento-fotocopia della direttiva europea e nessun cambiamento alla situazione attuale per cui tutto e' possibile fare sugli animali".

Nessuno, "e' mai andato cosi' vicino nel vedere riconosciuti alcuni diritti degli esseri senzienti che subiscono violenze in nome di una falsa scienza- sottolinea la Lav- principi fondamentali anche per la rinascita del Paese, vengono infatti sostenuti e promossi i metodi alternativi che attualmente rivestono solo un ruolo secondario, mentre sono molte le potenze economiche internazionali che stanno investendo in questa promettente area. Questo articolo e' una speranza per tutti che deve trovare nella ricerca innovativa ed eticamente compatibile un motivo di eccellenza e rinascita". 

 

nella foto di Eligio Mariano Testa, un Cavaliere d'Italia