Veneto, venti milioni per il benessere di ovaiole e suini

La Regione del Veneto sosterrà, tramite il Programma di Sviluppo Rurale, l’ammodernamento degli allevamenti finalizzato al miglioramento del benessere animale, con specifico riferimento alle

La Regione del Veneto sosterrà, tramite il Programma di Sviluppo Rurale, l’ammodernamento degli allevamenti finalizzato al miglioramento del benessere animale, con specifico riferimento alle galline ovaiole e ai suini.

“Con la proposta di bando approvata ieri dalla Giunta – ha sottolineato l’assessore all’agricoltura Franco Manzato – abbiamo infatti dato la possibilità di erogare contributi per gli allevatori che desiderano ammodernare e migliorare la propria attività”.

La proposta di bando, che passa ora all’esame della competente Commissione consiliare prima della definitiva approvazione e la successiva pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione, prevede per queste finalità un sostegno finanziario complessivo di 20 milioni di euro, dei quali 8 milioni destinati al benessere delle galline ovaiole e 12 milioni per la protezione dei suini.

L’obiettivo è quello di sostenere il sistema allevatoriale veneto nell’attuazione delle disposizioni normative europee in materia di miglioramento delle condizioni di igiene e benessere degli animali.

Di fatto, ha spiegato Manzato, questo provvedimento agevolerà numerose aziende agricole nell’adeguamento agli standard richiesti a livello europeo, fornendo la possibilità di acquistare gabbie per ovaiole conformi ai nuovi requisiti e di ristrutturare i fabbricati destinati all’allevamento suinicolo.