Veneto, il primo potabilizzatore mobile

E’ stato inaugurato lo scorso 19 gennaio al Centro operativo provinciale di via Grandi a Rovigo il nuovo potabilizzatore, in concomitanza con la parte pratica del corso di formazione per il suo uso rivolto ai volontari di protezione civile, presenti la presidente Tiziana Virgili e l’assessore Claudio Bellan.

E’ stato inaugurato lo scorso 19 gennaio al Centro operativo provinciale di via Grandi a Rovigo il nuovo potabilizzatore, in concomitanza con la parte pratica del corso di formazione per il suo uso rivolto ai volontari di protezione civile, presenti la presidente Tiziana Virgili e l’assessore Claudio Bellan.

Consegnato e presentato a metà dicembre, farà parte della colonna mobile regionale della Protezione civile. Unico in Regione Veneto è montato su rimorchio per essere trainato da fuoristrada o mezzi di maggiore potenza.

Dotato di una pompa sommergibile, trasforma qualsiasi tipo di acqua, anche quella salata, in potabile, ha una portata oraria da uno a 1,5 mc e le tre fasi di pretrattamento, trattamento e post trattamento sono regolate da un quadro elettrico con possibilità di blocco in caso di malfunzionamento.