Vacanze zen a Sanbo – Ji tempio dei tre gioielli

 

Per chi desidera ritrovare l'equilibrio tra corpo ed anima, proponiamo un'escursione suggestiva nell'antichissima disciplina zen. Nel naturale e incontaminato panorama dell’Appennino Tosco-Emiliano della provincia di Parma, a dieci chilometri da Berceto, sorge Sanbo-Ji Tempio dei Tre Gioielli, un luogo residenziale di pratica Zen aperto a tutti e durante l’intero arco dell’anno.

 

Per chi desidera ritrovare l'equilibrio tra corpo ed anima, proponiamo un'escursione suggestiva nell'antichissima disciplina zen. Nel naturale e incontaminato panorama dell’Appennino Tosco-Emiliano della provincia di Parma, a dieci chilometri da Berceto, sorge Sanbo-Ji Tempio dei Tre Gioielli, un luogo residenziale di pratica Zen aperto a tutti e durante l’intero arco dell’anno.

Da giugno a settembre, un fitto calendario di seminari, corsi, laboratori e ritiri occupa le giornate degli ospiti di Sanbo-Ji che possono arricchire il proprio soggiorno insieme ai residenti e ai monaci buddhisti zen scegliendo tra: seminario di calligrafia estremo-orientale (con Maestri riconosciuti dalle più importanti autorità accademiche cinesi, giapponesi e coreane); seminario di qi gong in perfetta sintonia con la natura circostante; corsi di studi, pratica, teoria e filosofia zen; seminario di meditazione e cucitura zen del Kesa/manto del Buddha; seminario di massaggio taoista Fan Guan; corso completo di Zen Shiatsu; ritiro di meditazione Zen Kai e Monogatari.

Chiunque desiderasse trascorrere qualche giorno, una settimana, un mese o più a contattato con la natura e lontano dalle distrazioni del vivere metropolitano, troverà nell’Eremo Zen di Berceto il luogo ideale per ritornare al proprio silenzio. Tutti gli ospiti potranno vivere con consapevolezza ogni istante della propria permanenza al Tempio, dal suono della campana che riecheggia nella valle annunciando il nuovo giorno al momento di convivialità serale che chiude le attività della giornata.

I pasti sono prevalentemente vegetariani, preparati con cura scrupolosa nel rispetto dell’equilibrio energetico. Un piccolo orto all’interno del monastero di Parma fornisce un certo numero di ingredienti, la cui qualità, insieme alla limitazione degli sprechi e all’attenzione per la disposizione dei cibi, rappresentano le caratteristiche fondamentali della cucina zen. La sistemazione degli ospiti rispetta lo stile abitativo del luogo: arredamento semplice realizzato con materiale locale e camere condivise con gli altri ospiti e separate nella zona notte maschile e femminile.

Gli spazi ampi di cui gli ospiti possono godere liberamente rispecchiano il tradizionale stile dei monasteri zen, come il giardino Zen e la sala di 250mq arredata con tatami giapponesi e cuscini zafu. Per chi desiderasse perdersi nella natura, il territorio della provincia di Parma regala magiche escursioni tra i boschi, le montagne e il parco naturale dei Cento Laghi.

Per tutte le informazioni del caso, cerchio@monasterozen.it