Trasporto animali, gli stati membri devono fare di più

La Commissione agricoltura del PE ha approvato una risoluzione in cui afferma che gli Stati membri dell'Unione europea devono fare di più per migliorare il benessere degli animali durante il trasporto mettendo in atto disposizioni di applicazione, contro

La Commissione agricoltura del PE ha approvato una risoluzione in cui afferma che gli Stati membri dell'Unione europea devono fare di più per migliorare il benessere degli animali durante il trasporto mettendo in atto disposizioni di applicazione, controllare la durata del viaggio e imporre sanzioni dissuasive per i trasgressori.

Per accorciare i viaggi ai macelli, l'UE dovrebbe promuovere l'utilizzo dei mattatoi locali e considerare il limite di 8 ore di distanza. "I trasporti su lunghe distanze fanno soffrire gli animali ed aumentano i costi per i consumatori. Contrariamente alla Commissione europea, riteniamo che i requisiti per il trasporto degli animali devono essere immediatamente adottati, in particolare per ridurre il numero di animali trasportati e la durata del trasporto ", ha detto il giornalista Janusz Wojciechowski (ECR, PL).

La risoluzione è stata adottata con 31 voti a favore, 4 contrari e 3 astensioni. Il numero di animali trasportati nell'Unione europea è aumentato considerevolmente nel periodo 2005-2009, più 70% nel caso di suini, per esempio. Un terzo di questi viaggi è durato 8 ore o più.

Al fine di risolvere i problemi persistenti in materia di benessere degli animali durante il trasporto, la legislazione vigente in tutti gli Stati membri dovrebbe essere attuata in modo appropriato e coerente, dicono i deputati. In caso di ispezioni più a terra, le sanzioni nazionali contro autori di reato dovrebbero essere armonizzate e molto più dissuasive, dicono.

Un viaggio limitato a 8 ore non sarebbe sufficiente, tuttavia, per migliorare il benessere degli animali, che dipende spesso anche da una dotazione più adeguata a bordo del veicolo e dal buon trattamento degli animali, dicono i deputati.

Per evitare trasporti non necessari di animali su lunghe distanze, l'UE dovrebbe contribuire alla creazione di filiere corte trasparenti e adottare misure per arrestare il declino dei piccoli macelli locali e promuovere un trattamento carne a livello locale, questa l'idea della commissione.