Tendenze, non si arresta la corsa del cibo vegano

Scopriamo le nuove tendenze sul mondo del cibo in questo infausto anno bisesto 2020. La “veg-exit” non è ancora arrivata in Italia. Il mercato dei prodotti alimentari, presentati in etichetta come adatti per vegetariani e/o vegani, prosegue la fase di crescita, anche se meno velocemente che in passato. Lo conferma la sesta edizione dell’Osservatorio Immagino Nielsen GS1 Italy, che ha misurato il paniere “veg” in termini di numero di prodotti e di andamento delle vendite in supermercati e ipermercati italiani. 

Scopriamo le nuove tendenze sul mondo del cibo in questo infausto anno bisesto 2020. La “veg-exit” non è ancora arrivata in Italia. Il mercato dei prodotti alimentari, presentati in etichetta come adatti per vegetariani e/o vegani, prosegue la fase di crescita, anche se meno velocemente che in passato. Lo conferma la sesta edizione dell’Osservatorio Immagino Nielsen GS1 Italy, che ha misurato il paniere “veg” in termini di numero di prodotti e di andamento delle vendite in supermercati e ipermercati italiani. 

Dalle rilevazioni dell’Osservatorio Immagino emerge che sono dichiarati “veg” il 5,0% dei 76.290 prodotti alimentari rilevati. Questo paniere, composto da oltre 3.800 prodotti, incide per il 4,8% sul giro d’affari complessivo del food di largo consumo e, in un anno, ha visto aumentare di +5,1% le vendite (contro il +7,4% dei 12 mesi precedenti).

Quali sono i prodotti maggiormente rappresentati? Maionese, ketchup, formaggi freschi industriali, snack dolci, preparati per brodo e frutta secca.