Mais: dal 1994 persi 450mila ettari coltivati

CREMONA – L’evoluzione mondiale dei mercati dei cereali, e in particolare del mais, sta subendo delle trasformazioni repentine con un notevole livello di fluttuazioni; ciò è dovuto alla globalizzazione dei mercati mondiali di una commodity come quella cerealicola che, grazie alla facilità di trasporto e conservazione, risente notevolmente dei cambiamenti climatici e dell’andamento dei consumi. […]

Leggi di più…