Sival, la presentazione dell’agricoltura del futuro

Sival (12 – 14 gennaio 2016) al Parco Esposizioni di Angers, nell’Ovest della Francia è l’unico salone che presenta tutte le attrezzature e i servizi per ogni tipo di coltura vegetale specializzata: viticoltura, enologia, orticoltura, arboricoltura, verdure, sementi, piante medicinali e aromatiche e sidro.

Sival (12 – 14 gennaio 2016) al Parco Esposizioni di Angers, nell’Ovest della Francia è l’unico salone che presenta tutte le attrezzature e i servizi per ogni tipo di coltura vegetale specializzata: viticoltura, enologia, orticoltura, arboricoltura, verdure, sementi, piante medicinali e aromatiche e sidro.

Per la sua 30a edizione, il Sival mette in mostra le tecniche di produzione che saranno alla base dell’agricoltura del futuro: nuove pratiche di coltura, nuove varietà, il concetto di agricoltura urbana, l’agricoltura digitale.

Un’occasione per scoprire le nuove tendenze e due eventi importanti il 12 gennaio: da una parte, gli incontri professionali International Business Event (VIBE) organizzati dal Cluster VEGEPOLYS e, dall’altra, la conferenza internazionale Vegepolys Symposium dedicata al futuro delle varietà di frutta.

Sival che si è affermato come un importante strumento di valorizzazione della filiera vegetale, propone un focus sull’agricoltura del futuro: le varietà del domani o ancora le colture urbane.

Il VEGEPOLYS International Business Event (VIBE) è un evento creato dal Cluster francese del vegetale, VEGEPOLYS, in collaborazione con il SIVAL e le agenzie per lo sviluppo dei Paesi della Loira. E’ aperto alle aziende straniere che desiderano sviluppare collaborazioni commerciali e scientifiche con imprese francesi. Le società straniere potranno anche scoprire la regione, zona leader nelle produzioni vegetali, nell’ottica di svilupparvi un’attività (di collaborazione o d’insediamento.

Dopo l’acqua nel 2013, la protezione del frutteto nel 2014, il bio-controllo nel 2015, il futuro delle varietà di frutta sarà il tema della conferenza internazionale Vegepolys Symposium del 2016.

La coltivazione degli alberi da frutta è un settore economico molto competitivo a livello internazionale e deve rispondere a importanti sfide sociali (qualità organolettiche, aspettative di corretta alimentazione) e ambientali (sostenibilità delle produzioni e cambiamenti climatici).  

Le nuove varietà sono le leve a monte che consentono di rispondere a queste sfide della competitività dell’arboricoltura mondiale.

photo credit to mon-viti.com