Sardegna, tornano in libertà le “tartarughe timide”

Al Parco fluviale del Padrongianus, in provincia di Olbia-Tempio, in Sardegna, tornano in libertà diversi esemplari di tartarughe terrestri. Dopo un rinvio causato dal maltempo, mercoledì, infatti, ritroveranno finalmente la libertà diverse testuggini appartenenti alla specie che caratterizza la Gallura: la 'testudo marginata'.

Al Parco fluviale del Padrongianus, in provincia di Olbia-Tempio, in Sardegna, tornano in libertà diversi esemplari di tartarughe terrestri. Dopo un rinvio causato dal maltempo, mercoledì, infatti, ritroveranno finalmente la libertà diverse testuggini appartenenti alla specie che caratterizza la Gallura: la 'testudo marginata'.

Si tratta di esemplari rinvenuti nel territorio della Provincia ed occasionalmente in operazioni di pulizia stagionale dei giardini e recuperati alla vita selvatica dopo essere stati sottoposti alle cure nel Centro zooiatrico di Bonassai.

Alla liberazione, curata dal Corpo forestale e di vigilanza ambientale di Olbia, assisteranno i bambini della scuola materna San Vincenzo di Arzachena coinvolti così nell'attività di educazione ambientale. Potranno conoscere così da vicino le timide testuggini che popolano il nostro territorio. I genitori che accompagneranno i piccoli parteciperanno alla visita guidata del Parco, alla scoperta delle altre risorse ambientali che custodisce.