Sardegna, evitato il disimpegno automatico dei fondi

"Anche quest'anno l'assessorato dell'Agricoltura della Regione Sardegna, ha evitato il disimpegno automatico dei fondi comunitari destinati all'agricoltura sarda", lo ha dichiarato l'assessore regionale Oscar Cherchi dopo aver analizzato

"Anche quest'anno l'assessorato dell'Agricoltura della Regione Sardegna, ha evitato il disimpegno automatico dei fondi comunitari destinati all'agricoltura sarda", lo ha dichiarato l'assessore regionale Oscar Cherchi dopo aver analizzato i dati del rapporto finale sui risultati relativi al Programma di sviluppo rurale (Psr) Sardegna 2007-2013.

"Anche per il corrente anno l'obiettivo di spesa è stato superato, malgrado un rallentamento degli investimenti, registrato a metà anno, abbia alimentato i dubbi di alcune categorie di addetti ai lavori – ha sottolineato Cherchi – un allarme subito rientrato, dato che la spendita è poi ripresa regolarmente fino agli ultimi giorni dell'anno, nonostante le gravi difficoltà affrontate dalle aziende agricole a causa dell'alluvione di novembre. Si tratta di un risultato importante frutto di costante impegno e programmazione del lavoro. E' la giusta conseguenza della qualità del lavoro svolto ad ogni livello dalla struttura regionale, dell'assessorato e di Argea. Il raggiungimento degli obiettivi di spesa è la condizione essenziale per poter contare anche negli anni successivi sui fondi destinati alla crescita del settore che l'Ue destina a questo scopo. La dotazione complessiva del Psr della Regione, approvato nel 2007, è di poco inferiore a un miliardo e 300 milioni di euro, di cui oltre 570 mln di fondi Feasr. L'obiettivo del 2013 era di oltre 200 mln di euro".