Rifiuti, Tar ferma inizio lavori inceneritore di Albano

Il Tar del Lazio, con un provvedimento urgente monocratico, ha sospeso, accogliendo il ricorso del Comune di Albano, la determina della Regione Lazio che sostanzialmente imponeva al consorzio Coema (composto da Colari, Acea e Ama) di iniziare la cantierizzazione e i lavori per l'inceneritore di Albano.

Il Tar del Lazio, con un provvedimento urgente monocratico, ha sospeso, accogliendo il ricorso del Comune di Albano, la determina della Regione Lazio che sostanzialmente imponeva al consorzio Coema (composto da Colari, Acea e Ama) di iniziare la cantierizzazione e i lavori per l'inceneritore di Albano.

Il giudice amministrativo ha quindi fissato per il 28 marzo la camera di consiglio per la discussione della sospensiva.