Rifiuti, Malagrotta chiude il 30 settembre

La discarica di Malagrotta cessera' di ricevere rifiuti il 30 settembre, alla fine del mese corrente.

La discarica di Malagrotta cessera' di ricevere rifiuti il 30 settembre, alla fine del mese corrente. Lo confermano, in audizione alle commissioni riunite Ambiente e Politiche dell''Unione europea della Camera, il ministro per gli Affari Europei, Enzo Moavero, e il ministro per l'Ambiente, Andrea Orlando, ascoltati sullo stato delle procedure di infrazione europea in materia ambientale e sulle strategie per ridurre tali procedure.

Malagrotta rappresenta un "caso controverso rispetto a cui abbiamo dato comunicazioni alla Commissione europea", ricorda Moavero. Un caso che "si ricollega all''individuazione di un nuovo sito perche' alla fine di questo mese il sito di Malagrotta non sara'' piu'' ricettivo", aggiunge.

Per parte sua, Orlando aggiunge che "sempre in materia di rifiuti e discariche a rischio e' la procedura che riguarda Malagrotta, per il conferimento di rifiuti non adeguatamente trattati e la mancanza nel Lazio di una rete integrata e adeguata di impianti di smaltimento e di impianti per il recupero di rifiuti urbani non differenziati". Cio' detto, conclude, "allo stato e' prevista la chiusura della discarica di Malagrotta entro il 30 settembre e si sta individuando un sito alternativo tramite il commissario straordinario".