Quote latte, le contromisure di Martina

In considerazione delle importantissime scadenze che attendo tutta la filiera lattiero – casearia (il 1° aprile sarà il primo giorno dopo la fine del regime delle quote), e dopo aver compreso che con ogni probabilità i produttori italiani saranno multati per la sovraproduzione del 2014, il Ministro Martina dimostra di stare sul pezzo e convoca il

In considerazione delle importantissime scadenze che attendo tutta la filiera lattiero – casearia (il 1° aprile sarà il primo giorno dopo la fine del regime delle quote), e dopo aver compreso che con ogni probabilità i produttori italiani saranno multati per la sovraproduzione del 2014, il Ministro Martina dimostra di stare sul pezzo e convoca il tavolo di filiera. Per illustrare gli obiettivi ministeriali, cioè il rafforzamento dell'organizzazione economica della produzione agricola e dell'interprofessione lattiero-casearia

Nel mirino c'è il rafforzamento della collaborazione con l'antitrust per l'attuazione dell'art.62 della legge 27 del 2012 per tutelare i produttori onesti. Il Ministro intende riformare poi il decreto di applicazione del Pacchetto latte, prevedendo più garanzie contrattuali per i produttori e l'istituzione di una Commissione interprofessionale, avente il compito di indicare le tendenze dei prezzi e dei costi di produzione. In dirittura d'arrivo anche il Fondo latte qualità. Si punta, quindi, a non farsi trovare impreparati.  

 

photo credit to greenbiz.org