Quote latte, arrivano le cartelle delle multe

Partono a gennaio le cartelle per il pagamento delle multe delle quote latte, ”un atto dovuto ma finora disatteso”.

Partono a gennaio le cartelle per il pagamento delle multe delle quote latte, ”un atto dovuto ma finora disatteso”. Agea, come ha annunciato il ministro Martina a margine conferenza su Expo, ha predisposto 1455 cartelle per un importo di circa 422 milioni di euro; cifra che lo Stato italiano ha già pagato all’Europa e che ora intende recuperare da quegli splafonatori "irriducibili".

Intanto parte Fondo Latte Qualità, grazie a un emendamento alla Legge di Stabilità, per sostenere gli allevatori in regola che dimostreranno buone pratiche. Premi agli allevatori virtuosi dunque, e multe a chi andava multato da 30 anni. ”Le regole si rispettano e siamo sempre stati impegnati a chiudere questa vicenda delle quote latte senza – ha sottolineato il ministro Martina – mettere la polvere sotto il tappeto. Nelle prossime settimane saranno consegnate le cartelle e ringrazio Agea per aver accelerato questo lavoro. Troppo spesso la questione delle quote latte è stata strumentalizzata politicamente, ma sono convinto che ora il Fondo Latte di Qualità potrà essere utile, con un emendamento ora in discussione al Senato, a tante stalle e a tante imprese con 110 milioni di euro nel triennio migliorando le performance qualitative per il latte italiano. Così vogliamo dare un segnale molto forte a sostegno della qualità italiana”.