Puglia, pomodoro e uva a forte rischio

Parecchio compromesso il raccolto di pomodoro in Puglia, e gravi i danni anche alla viticoltura. Sul pomodoro è andato perso oltre il 60% del prodotto sui campi, per l’uva da vino e da tavola si arriva invece al 30%, ma ci sono molte aziende che hanno perso tutto.

Parecchio compromesso il raccolto di pomodoro in Puglia, e gravi i danni anche alla viticoltura. Sul pomodoro è andato perso oltre il 60% del prodotto sui campi, per l’uva da vino e da tavola si arriva invece al 30%, ma ci sono molte aziende che hanno perso tutto. E sta partendo la richiesta alla Regione di dichiarare lo stato di calamità per i territori maggiormente coinvolti.

La causa di tutto è l’eccezionale ondata di maltempo che ha colpito in questi giorni soprattutto la provincia di Foggia ma anche il resto della Puglia. Piove sul bagnato, verrebbe da dire con humor nero. Le zone sul pomodoro battute dal violento nubifragio sono le stesse che hanno subito le grandinate della scorsa estate e ora gli agricoltori e le cooperative sono impossibilitati a restituire le anticipazioni delle banche. A ciò si aggiunge una forte riduzione delle giornate lavorative per la manodopera agricola.