Pomodoro da industria, ridotte le superfici produttive

Novità dal mondo del pomodoro. Perdurando la crisi dei prezzi per il prodotto da industria, e nella impossibilità di riuscire per ora a sbloccare una difficile trattativa, la scossa arriva dai produttori.

Novità dal mondo del pomodoro. Perdurando la crisi dei prezzi per il prodotto da industria, e nella impossibilità di riuscire per ora a sbloccare una difficile trattativa, la scossa arriva dai produttori. Saranno ridotte del 10%, rispetto agli impegni già previsti, le superfici destinate al pomodoro da industria, bloccando le semine in vivaio a partire dalla 19^ settimana.

È la decisione, sofferta, del Tavolo agricolo del settore, costituito da tutte le organizzazioni di produttori del Nord Italia, come stimolo per «riportare la trattativa su basi più consone e riequilibrare l'offerta» che, da parte industriale, rimane a 77 euro per tonnellata (base 100), «ben al di sotto dei costi di produzione».