Pavia, arriva il mini-idroelettrco

Produrre energia idroelettrica anche se il "salto" dell'acqua è scarso.

Produrre energia idroelettrica anche se il "salto" dell'acqua è scarso. E' questa la sfida raccolta da  Frendy Energy spa. Entro il prossimo 30 giugno saranno pronti quattro impianti idroelettrici in provincia di Pavia. Saranno posti nei canali irrigui gestiti dall'Associazione irrigazione Est Sesia e l'opera sta per essere realizzata a tempo di record.

Per farlo, è stata sviluppata una tecnologia alternativa che comprende la prima turbina sommersa, la prima "SuperVite" e la più piccola "turbina Kaplan"mai installata in uno scaricatore di un canale.

Si tratta di tecnologia ad altissimo livello e tutta made in Italy. L'opera si presenta quindi efficiente, altamente specializzata per corsi d'acqua con bassi dislivelli, sostenibile e flessibile.