Nuove opportunità per le imprese iscritte all’Uci

Nel difficile contesto economico del momento ci sono delle opportunità in più per le aziende agricole. E' merito dell'Unione Coltivatori Italiani, sede provinciale di Viterbo, che ha siglato, lo scorso 31 gennaio, un importante Protocollo d'intesa con la Camera di Commercio della Romania in Italia.

Nel difficile contesto economico del momento ci sono delle opportunità in più per le aziende agricole. E' merito dell'Unione Coltivatori Italiani, sede provinciale di Viterbo, che ha siglato, lo scorso 31 gennaio, un importante Protocollo d'intesa con la Camera di Commercio della Romania in Italia.

La già massiccia presenza di imprese italiane nel paese dell'Europa dell'est, che conta su più di 35.000 imprese costituite da italiani soprattutto nel settore manufatturiero, può quindi contare su questo nuovo strumento che opererà in ambito agroalimentare

La ragione di scambio tra i due paesi ha ormai raggiunto un valore complessivo di 12 miliardi di euro annui e sono ben 400 i voli che, settimanalmente, collegano i due paesi da 27 aeroporti diversi; si comprende facilmente, dunque, l'importanza strategica dell'accordo siglato da Eugen Terteleac, presidente della camerca di commercio suddetta, e da Simone Rosati, responsabile della sede provinciale Uci di Viterbo. 

Le parti si sono impegnate a "promuovere la collaborazione operativa  e lo scambio di dati ed informazioni" e a "realizzare e diffondere informazioni utili alle imprese e alle realtà sociali presenti sul territorio". 

La rappresentanza della Camera di Commercio della Romania in Italia mette, perciò, a disposizione delle aziende presentate dall'Uci Provinciale di Viterbo i servizi necessari all'implementazione di business agroalimentare.  

Per ogni informazione ci si può rivolgere all'Uci provinciale a Viterbo, in via San Bonaventura 14, telefono 0761-340413