Novità in arrivo per i cittadini italiani

Carta d'identità elettronica e tessera sanitaria insieme in un solo supporto, in un'unica card: la Conferenza Stato-Regioni del 19 settembre ha dato il proprio parere favorevole allo schema di regolamento sulle “Disposizioni in materia di carta di identità elettronica unificata alla tessera sanitaria”.

Carta d'identità elettronica e tessera sanitaria insieme in un solo supporto, in un'unica card: la Conferenza Stato-Regioni del 19 settembre ha dato il proprio parere favorevole allo schema di regolamento sulle “Disposizioni in materia di carta di identità elettronica unificata alla tessera sanitaria”.

Il provvedimento, in 8 articoli, prevede che il documento digitale unificato sia rilasciato ai cittadini italiani iscritti al Servizio sanitario nazionale e ai cittadini dell'Unione europea, oltre ai cittadini stranieri residenti in Italia e aventi diritto all'assistenza sanitaria erogata dal Servizio sanitario nazionale. Il documento digitale unificato dovrà essere richiesto al comune di residenza o all'autorità consolare competente da coloro che non sono in possesso della carta d'identità o che abbiano il documento scaduto, ovvero nei casi di deterioramento, smarrimento o furto.

Per i nuovi nati, la richiesta del documento al comune di residenza o di dimora va fatta nel corso del primo anno di vita. La card sarà gratuita. Via libera, inoltre sempre in Conferenza Stato-Regioni, all'intesa sul fabbisogno per il servizio sanitario nazionale, per l'anno accademico 2013/2014, delle professioni di medico chirurgo, veterinario, odontoiatra, farmacista, biologo, chimico, fisico e psicologo. In base all'accordo raggiunto, il fabbisogno ammonta a: 11.923 medici chirurgi; 716 veterinari; 988 odontoiatri; 578 farmacisti; 409 biologi; 177 chimici; 170 fisici; 525 psicologi.