Mercato, punite quattro aziende per abuso di posizione dominante

La Commissione europea ha inflitto un multa per un totale di 28,7 milioni di euro a quattro imprese – tre olandesi e una tedesca – per abuso di posizione dominante sul mercato dei gamberetti del Mare del Nord.

La Commissione europea ha inflitto un multa per un totale di 28,7 milioni di euro a quattro imprese – tre olandesi e una tedesca – per abuso di posizione dominante sul mercato dei gamberetti del Mare del Nord.

Le aziende sotto accusa sono Heiploeg, Klaas Puul, Kok Seafoof (con sede in Olanda) e Stührk (in Germania). Solo Klaas Puul ha beneficiato di un’immunità totale per essere stata la prima a fornire informazioni sul cartello. L’antitrust Ue ha accertato che le quattro società in periodi diversi, tra giugno 2000 e gennaio 2009, “si sono accordate sulla fissazione dei prezzi e la spartizione delle quote di mercato in Belgio, Francia, Germania e Olanda”.

Un mercato che “vale almeno 100 milioni di euro. Il cartello deteneva parti di mercato cumulate nello Spazio economico di circa l’80%”. Per il responsabile della concorrenza, Joaquin Almunia, il fatto “è tanto più sorprendente che il settore aveva già ricevuto un chiaro avvertimento a causa della precedente condanna di alcuni commercianti da parte dell’autorità garante della concorrenza olandese”.