Lucca: dieci corsi gratuiti “sostenibili”, partiranno a settembre

Dalla demotica ai controlli sulla qualità delle produzioni all’apicoltura, dal risparmio energetico alla valorizzazione delle produzioni tipiche locali, dall’abbattimento delle barriere architettoniche alla bioedilizia.

Dalla demotica ai controlli sulla qualità delle produzioni all’apicoltura, dal risparmio energetico alla valorizzazione delle produzioni tipiche locali, dall’abbattimento delle barriere architettoniche alla bioedilizia. I dieci corsi di formazione approvati dal Servizio istruzione, formazione lavoro e sviluppo economico della Provincia di Lucca, sull’Asse IV “Capitale Umano” del Programma Operativo Regionale finanziato col Fondo Sociale Europeo, riguardano un ambito multidisciplinare con il comune denominatore delle competenze tecniche e, in gran parte, della sostenibilità.

Gli interventi di formazione a cui sono destinati 496.543 euro, sono rivolti all’area tecnico-scintifica post laurea e post diploma e sono finalizzati all’inserimento lavorativo di persone in età attiva, diplomati, studenti universitari, laureati, occupati e non. A disposizione ci sono 138 posti. Di seguito l’elenco dei percorsi formativi finanziati dalla Provincia le cui lezioni avranno inizio a partire da settembre.

1) Tecnico della pianificazione del sistema di amministrazione e contabilità del personale. Il percorso formativo è finalizzato al rilascio dell’attestato di qualifica specifico dopo 600 ore di lezione articolate in formazione in aula (390), stage (180) e 30 ore di accompagnamento al lavoro. Il tecnico in questione opera come impiegato nell’ambito di uffici del personale di aziende di medie e grandi dimensioni, ma anche di associazioni di categoria, studi professionali e di consulenza del lavoro. Il corso è rivolto a 15 destinatari (di cui il 60% donne) e 2 posti sono riservati a soggetti appartenenti alle categorie svantaggiate. Il finanziamento Fse assegnato è di 70.434 euro. La sede operativa è Viareggio. Info: ITCT “Piaggia” via Giannessi n. 5 Viareggio; tel. 0584-38561; info@piaggia.it.

2) Tecnico delle attività di marketing. L’intervento di formazione consentirà a 12 diplomati di ottenere la qualifica di tecnico per le attività di marketing dopo un percorso articolato e multidisciplinare suddiviso tra 390 ore di aula, 30 ore di Fad e 180 di stage. Lo scopo del corso è di formare le nuove figure di questo particolare settore che è profondamente cambiato con l’apertura di nuove frontiere, nuovi mercati, internet e il web 2.0. Il percorso è riservati ai diplomati con conoscenza della lingua inglese di livello B1 e competenze intermedie di informatica, sia occupati che disoccupati e studenti universitari. Sono ben 17 le aziende che si sono rese disponibili ad accogliere gli stagisti. Tra i partecipanti il 40% è riservato alle donne e il 15% ai soggetti svantaggiati. Il percorso curato dalla cooperativa sociale Zefiro di Lucca ha ottenuto un finanziamento Fse di 62.361 euro. Info: coop Sociale Zefiro via delle Cornacchie 960/e S. Vito, Lucca, tel. 0583 – 490783; e mail: info@cooperativazefiro.it.

3) Tecnico delle attività di installazione, programmazione e manutenzione di sistemi di programmazione e controllo della produzione industriale. E’ articolato su 600 ore di lezione il corso che intende fornire ai 15 partecipanti le conoscenze e competenze specifiche legate all’installazione, programmazione e manutenzione dei sistemi di programmazione e controllo della produzione industriale. L’azione formativa prevede l’alternanza di moduli tecnico-pratici, trasversali e di stage. Il 50% dei posti è riservato alle donne e la sede operativa è Lucca. Il soggetto attuatore è l’agenzia Formetica srl a cui è stato assegnato un finanziamento fse di 60.947 euro. Info: Formetica, piazza Bernardini n. 41, tel.0583 – 440604; e mail info@formetica.it.

4) Tecnico della progettazione ed elaborazione di sistemi di risparmio energetico. La finalità del percorso è di offrire una qualifica di III livello a uomini e donne del territorio lucchese in un settore a forte ricaduta occupazionale. L’attività di didattica (600 ore), divisa tra aula e laboratorio, è aperto a 12 persone, di cui la metà donne mentre ¼ è riservato ai soggetti svantaggiati. Il finanziamento Fse ottenuto dal progetto è di 63.623 euro. A gestire il corso sarà l’agenzia formativa Tecnoware srl e le lezioni si terranno a Pietrasanta. Info: Tecnoware , via di Carraria 143 Capannori (Lucca), tel. 0583 – 981759; e mail: info@tecnoware.it.

5) Tecnico qualificato in Domotica. L’intervento formativo punta a creare sul territorio provinciale 12 figure professionali esperte in questa scienza interdisciplinare che si occupa dello studio delle tecnologie pensate per migliorare la qualità della vita nelle abitazioni e negli ambienti antropizzati, come nel campo della nautica. Il corso, infatti, vede coinvolto il settore delle costruzioni navali e il CNR di Pisa dove si svolgerà parte dell’azione di laboratorio. Il 40% dei posti è riservato alle donne. Avranno la precedenza per l’iscrizione i disoccupati e i soggetti in possesso di diploma o laurea equivalenti nel settore di riferimento. Il progetto è finanziato con 62.150 euro. La sede del corso, articolato su 600 ore, è Viareggio e il soggetto attuatore è il CSA, Centro servizi per l’artigianato con sede in via Romana a Lucca; tel 0583-4301100; e mail csa@cnalucca.it.

6) Tecnico del controllo della qualità. Il corso è rivolto a 12 partecipanti (40% donne) che attraverso 600 ore di lezione (420 in aula e 180 di stage) potranno qualificarsi come tecnici del controllo di qualità, figura che contribuisce ad organizzare il processo di controllo della produzione garantendo per i prodotti, le caratteristiche tecniche-qualitative richieste dal progetto eseguendo il controllo della qualità sia del processo produttivi che degli approvvigionamenti e della post produzione. Il finanziamento Fse è di 57.118 euro. Soggetto attuatore è Ecol studio srl e la sede prevista è Castelnuovo Garfagnana. Info: Ecol Studio Servizi via dei Bichi n. 293 Lucca; tel. 0583 – 40011; e mail: formazione@ecolstudio.com

7) Formazione nel campo della ristorazione e della valorizzazione delle produzioni tipiche. Il progetto intende formare 10 giovani diplomati/laureati nel campo della ristorazione e della valorizzazione delle produzioni tipiche della Valle del Serchio ed è finalizzato a garantire un coerente inserimento occupazionale, anche con attività di stage e tirocinio. Sono previste 370 ore di corso che si terrà a Castelnuovo Garfagnana. Il contributo pubblico Fse è di 32.220 euro. Info: Per-Corso agenzia formativa snc, via del Brennero 1040 S. Marco Lucca tel. 0583-333305; e mail: info@per-corso.it

8) Innovazione e competitività per il settore delle costruzioni – bioedilizia. Il progetto, finanziato con 35.259 euro di risorse Fse, intende formare un gruppo di giovani diplomati, laureati, occupati e non nel campo dell’innovazione per il settore delle costruzioni-bioedilizia. I 4 moduli formativi avranno come filo conduttore la conoscenza e l’applicazione del concetto di “Edificio-impianto” e come obiettivo principale quello di fornire una conoscenza di tutte le attività proprie della bioedilizia. L’intervento formativo è destinato a 10 persone, di cui metà donne. A gestire il corso sarà la Scuola Edile Lucchese. Info: Scuola Edile Lucchese 0583-555555; e mail: direzione@scuolaedilelucchese.it

9) API, apicoltura a potenziamento dell’imprenditoria locale. Il corso di 145 ore (fino ad un massimo di 20 partecipanti), finanziato con 25.748 euro di risorse Fse, punta a creare e formare operatori del settore apistico. L’apicoltore è una figura professionale munita di conoscenze e competenze che consentono di scegliere e orientare i diversi sistemi di produzione e allevamento delle api e delle diverse tecniche di produzione. Il 40% dei posti è riservato alle donne. La sede del corso è Lucca. Info: PerCorso agenzia formativa snc, via del Brennero 1040 San Marco Lucca tel. 0583-333305; e mail: info@per-corso.it

10) Senza Barriere 3. Il corso di formazione punta a professionalizzare 20 giovani tecnici (laureati o laureandi in facoltà quali ingegneria e architettura) sia liberi professionisti che dipendenti sul tema dell’abbattimento delle barriere architettoniche. Il percorso si articola su tre moduli formativi (160 ore totali) che potranno essere frequentati anche separatamente. Il progetto è finanziato con 26.683 euro. La gestione è affidata all’agenzia formativa So.Ge.Sa 2000 srl, viale Castracani, Lucca; tel. 0583-47641; e mail: segretaria@sogesa2000.it.

Per ulteriori informazioni: Servizio istruzione, formazione e lavoro della Provincia, via Lucarelli, San Vito (Lucca), tel. 0583-417421-417440 dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 12.00 e il martedì e il giovedì anche dalle 15.00 alle 16.00;formazione@provincia.lucca.it.