Liguria: “Ruscus”, in arrivo i contributi

GENOVA – Fa la parte del leone la Liguria per i contributi Agea di Roma – Agenzia per le erogazioni in agricoltura – riservati ai coltivatori di ruscus, le fronde ornamentali recise: 840mila euro sul milione e mezzo stanziato dal ministero delle Politiche Agricole relativo al 2010.

GENOVA – Fa la parte del leone la Liguria per i contributi Agea di Roma – Agenzia per le erogazioni in agricoltura – riservati ai coltivatori di ruscus, le fronde ornamentali recise: 840mila euro sul milione e mezzo stanziato dal ministero delle Politiche Agricole relativo al 2010.

"Un buon risultato – commenta un soddisfatto Giovanni Barbagallo, assessore all'agricoltura della Regione Liguria – I contributi sono andati ai coltivatori liguri e a quelli di Toscana e Veneto, ma è stata la nostra regione ad avere il riconoscimento maggiore: sono stati riconosciuti e liquidati tutti i 147,5 ettari di superficie richiesti in domanda, per 390 coltivatori della provincia di Imperia e per 33 della provincia di Savona. Si tratta della prima volta che nel regolamento comunitario viene previsto, nell'ambito del sostegno diretto agli agricoltori in crisi, un finanziamento per le coltivazioni floricole – conclude Barbagallo.