Liguria: 700mila euro per 500 imprese agricole

GENOVA – Ci sono 700 mila euro a disposizione delle imprese agricole liguri grazie all’approvazione, da parte dell’assessorato all’Agricoltura della Regione Liguria, delle graduatorie di due misure del Psr-Programma regionale di Sviluppo Rurale 2007-2013.
Con un primo provvedimento, la Regione Liguria ha finanziato, con 250 mila euro, 165 aziende agricole per abbattere i costi di certificazione per i prossimi tre anni.
Ulteriori finanziamenti per circa 450 mila sono previsti per 313 imprese agricole e forestali che potranno usufruire dei servizi di consulenza forniti da organismi accreditati.
“Obiettivo prioritario della Regione – spiega l’assessore all’Agricoltura, Giovanni Barbagallo – è quello di incentivare l’introduzione e la diffusione di certificazioni comunitarie e nazionali, le uniche che possono garantire il consumatore sulla qualità, sulla tipicità e, in particolare, sull’origine delle produzioni agroalimentari regionali”.
Un riconoscimento e un sostegno reale per le aziende liguri che producono, con il metodo dell’agricoltura biologica, l’olio extravergine d’oliva “Riviera ligure dop”, il Basilico genovese dop e tutti i vini qualificati dop, etichette come Rossese di Dolceacqua, Cinque Terre, Riviera Ligure di Ponente, Colli di Luni, Colline di Levanto, Golfo del Tigullio, Val Polcevera, Ormeasco di Pornassio.
“Sempre grazie a questi finanziamenti – conclude Barbagallo – le aziende agricole potranno avere un importante supporto per adeguarsi alle norme e obblighi comunitari anche in materia di condizioni di lavoro e sicurezza. La consulenza permetterà di accrescere la loro competitività verso il mercato attraverso l’innovazione, il miglioramento qualitativo e valorizzazione della produzione e l’integrazione di filiera”.