Latte, la domanda è destinata ad aumentare

“Il mondo ha bisogno di latte – scrive l’autore – nel 2025 si stima che occorreranno 241 milioni di tonnellate di latte in più per soddisfare una popolazione prevista in 8 miliardi di persone. Questa quantità è pari al doppio dell’attuale produzione di latte Usa.

“Il mondo ha bisogno di latte – scrive l’autore – nel 2025 si stima che occorreranno 241 milioni di tonnellate di latte in più per soddisfare una popolazione prevista in 8 miliardi di persone. Questa quantità è pari al doppio dell’attuale produzione di latte Usa. Si dovrà faticare per stare al passo con la domanda e il latte potrà avere una valorizzazione adeguata. Ovviamente le dinamiche della produzione così come del consumo sono soggette a variabili non facilmente prevedibili che determinano la volatilità dei prezzi. Questa instabilità economica è propria delle commodities agricole, che oltre alle variabili finanziarie e geopolitiche, devono fare i conti anche con i fattori climatici. Il latte è il prodotto che accomuna una diversità di Paesi e realtà produttive – continua Bertozzi – per soddisfare le necessità alimentari di una società in continua evoluzione. E’ pertanto necessario pensare a una produzione sostenibile, per la sua potenzialità di riuscire ad assicurare uno sviluppo che soddisfi i bisogni attuali senza compromettere la possibilità delle generazioni future di soddisfare i propri. Occorre pertanto armonizzare la necessità di accrescere la produzione con quella di assicurare la sostenibilità. Questa è la sfida – conclude l’esperto – ed è una sfida vincente che accomuna tutti i produttori di latte del mondo”.