La prima pescheria didattica

Dopo le fattorie didattiche ecco nascere la prima pescheria didattica per insegnare ai bambini a riconoscere i pesci e a gustarli oltre che a tutelarne il loro habitat.

Dopo le fattorie didattiche ecco nascere la prima pescheria didattica per insegnare ai bambini a riconoscere i pesci e a gustarli oltre che a tutelarne il loro habitat.

A Pollica-Acciaroli nasce quindi la prima pescheria didattica. Una "pescheria-scuola", per spiegare ai bambini del posto e ai piccoli turisti in arrivo le qualità alimentari e le specie del pesce pescato nel mare cilentano. Si tratta per ora di un progetto pilota, che già dai prossimi giorni vedrà coinvolta una pescheria di Acciaroli. In pratica, a ricevere i bambini di Pollica e i non residenti durante il periodo estivo, ci sarà un operatore della pescheria che spiegherà le caratteristiche delle varie specie di pesce pescato nel mare "a 5 vele" dai pescatori di Pollica-Acciaroli.

A supporto della "lezione", i bambini potranno contare su un opuscolo a fumetti disponibile in pescheria e su numerosi cartoncini applicati sul banco vendita per illustrare e rendere più "divertente" la lezione.

"L'obiettivo è quello di rendere i nostri bambini dei consumatori consapevoli. – spiega Stefano Pisani, sindaco di Pollica – Vogliamo che il nostro Comune sia conosciuto non solo per la bellezza dei suoi luoghi, ma venga apprezzato anche per la ricchezza del nostro mare".

Presto, altre pescherie potrebbero unirsi all'iniziativa, in attesa dell'avvio dell'iniziativa del "mercatino a miglio 0". "Daremo a disposizione dei pescatori del posto alcuni locali del porto di Acciaroli. – conclude il sindaco Pisani – Venderanno esclusivamente pesce pescato nel nostro mare. Il sapore e la squisitezza del pescato nostrano sarà un altro modo per "raccontare" la pulizia delle nostre acque, oltre che per ricordare che la dieta mediterranea è nata proprio qui, a Pollica.".