La marcia mondiale per la sovranità alimentare

Basterà un clic con il mouse sull’icona del sito www.foodforworld.org per partecipare alla marcia mondiale senza spostarsi dalla propria poltrona e senza fare neanche un passo.

Basterà un clic con il mouse sull’icona del sito www.foodforworld.org per partecipare alla marcia mondiale senza spostarsi dalla propria poltrona e senza fare neanche un passo.

Si tratta infatti di un viaggio virtuale per sostenere i progetti e l’impegno di Mani Tese, organizzazione non governativa che da 48 anni combatte la fame e contrasta gli squilibri tra Nord e Sud del pianeta.

Nel mondo 925 milioni di persone soffrono la fame. Il 98% di loro vive nei Paesi in via di sviluppo, il 35% in Africa. Garantire un’alimentazione di qualità, il rispetto dell’ambiente, la valorizzazione del lavoro contadino è l’obiettivo della ‘Marcia mondiale per la sovranità alimentare’.

La partecipazione alla Marcia avviene online, è aperta a tutti e gratuita: basta caricare una propria foto o un’immagine e lasciare un messaggio sul cibo sul sito. Tredici città italiane (Milano, Roma, Napoli, Genova, Bologna, Firenze, Catania, Padova, Venezia, Mestre, Rimini, Finale Emilia, Verbania) ospitano iniziative ed eventi ad essa collegata: momenti di incontro con i cittadini e studenti delle scuole, dibattiti, pedalate solidali, animazione con artisti di strada, mercatini biologici e di prodotti a chilometro zero.

Nel mese di ottobre, inoltre, in nove teatri italiani viene portata in scena “Quando mangio mi sento un re”, performance itinerante di teatro, arte e musica per sorridere e far riflettere, che vede sul palco il comico Diego Parassole,la cantante jazz Cinzia Tedesco e la pittrice Rosalba Falzone. Per conoscere le date del tour, consultare il sito www.manitese.it.