Il venti maggio giornata europea del mare

L'Unione europea si prepara a celebrare, il 20 Maggio l'edizione della Giornata marittima europea, vari eventi saranno organizzati in questa occasione negli Stati membri.

L'Unione europea si prepara a celebrare, il 20 Maggio l'edizione della Giornata marittima europea, vari eventi saranno organizzati in questa occasione negli Stati membri.

A Göteborg (Svezia) si terrà quest'anno l'evento principale, vale a dire la Conferenza della Giornata europea dei mari. Damanaki, commissario Ue per gli affari marittimi e la pesca, 21 maggio parteciperà a questa conferenza, insieme a diversi ministri di Svezia e di altre nazioni europee.

Il 22 maggio saranno organizzati numerosi eventi, workshop e mostre per operatori del settore marittimo. Il tema della conferenza di quest'anno è: "blue Growth” e cioè una crescita sostenibile basata sugli oceani, i mari e le regioni costiere" .

La "crescita blu" è il pilastro economico della politica marittima integrata della UE. I principali obiettivi di crescita e di creazione di posti di lavoro nel settore marittimo potrebbero essere raggiunti attraverso la promozione di uno sviluppo più sostenibile nelle industrie marittime dell'economia europea. L'Europa tra tutti i continenti ha l'economia marittima più sviluppata, consentendo di operare con una parte significativa del potenziale dei suoi oceani, mari e coste, nell'interesse dei suoi cittadini e della società nel suo insieme.

Programma di tre giorni La Giornata europea dei mari 2012 avrà inizio Domenica 20 maggio da una grande festa marittima di Göteborg. Gli eventi sul fiume e nei bacini consentiranno di illustrare le molteplici sfaccettature del mare: la ricerca marina, le minacce per l'ambiente marino, il cambiamento climatico, pesca, trasporto, sviluppo dei porti, marine parchi nazionali, la pianificazione territoriale mare, il vento e l'energia delle onde, le navi tradizionali, ecc.

La conferenza ospiterà i 21 relatori di alto livello maggio: Maria Damanaki, commissario europeo per gli affari marittimi e della pesca, Catharina-Elmsäter Svärd, ministro svedese delle Infrastrutture, Lena Ek, ministro dell'Ambiente, Eskil Erlandsson, Ministro degli affari rurali – anche responsabile per la pesca, Koji Sekimizu, segretario generale dell'Organizzazione marittima internazionale (IMO), Ole Sohn, ministro danese del Commercio e dell'Industria, in rappresentanza della presidenza danese della UE Numerosi parlamentari svedesi e altre figure internazionali.

I relatori discuteranno le sfide attuali e nuove opportunità da cogliere per l'economia marittima.