Il trionfo del rosato: successo a Siena per “Bianco, Rosso e Rosè”

Ottimo con gli antipasti a base di affettati e con formaggi, squisito per accompagnare le zuppe di pesce, ideale in realtà per innumerevoli abbinamenti.

Ottimo con gli antipasti a base di affettati e con formaggi, squisito per accompagnare le zuppe di pesce, ideale in realtà per innumerevoli abbinamenti.

Il più giovane dei vini è stato festeggiato con successo a Siena per il primo festival del rosato “Bianco, Rosso e Rosè”. Qualità, gusto e tanto rosato: questo il mix giusto che ha consentito all’evento durato a Siena per tre giorni (dal 30 giugno al 3 luglio) e promosso da Enoteca Italiana insieme alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia e all’Accademia Nazionale della Vite e del Vino, di avere un così grande successo.

Degustazioni guidate in italiano e in inglese, abbinamenti, mostra mercato dei prodotti tipici pugliesi e circa 200 etichette italiane di vino in rosa, selezionate dal I concorso nazionale dei Vini Rosati, tenutosi a Bari in Puglia ad aprile. La Puglia è stata protagonista non solo con i suoi rosè ma anche con i suoi squisiti prodotti tipici: olio extravergine d’oliva, confetture, marmellate, focaccia barese, tarallini, pane, legumi, mozzarelle, caciocavallo, giuncata, nodini, burrata, capocollo, salumi, olive di Cerignola, pasta fresca, e terminare con biscotti, pasta di mandorle, cartellate.

“Abbiamo raccolto con grande motivazione l’invito a Siena – dichiara Dario Stefàno, Assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia – per continuare a tesorizzare la bella esperienza del I concorso nazionale dei Vini Rosati, per raccontare in una terra particolarmente blasonata in tema di vino, la nostra esperienza enologica fatta di rosati, espressione qualificata di una storia vitivinicola regionale, solida e ambiziosa, che negli ultimi anni ha registrato performance straordinarie in termini di vinificazione di qualità ma anche di capacità di penetrare nei nuovi mercati e di appassionare le nuove generazioni alla cultura del vino”. “Per tre giorni la nostra sede si è colorata di rosa. – conclude soddisfatto Fabio Carlesi, segretario generale di Enoteca Italiana. Il festival ha permesso di far conoscere i vini rosati, in particolare quelli pugliesi, e di imparare ad abbinarli alle varie pietanze. Le degustazioni hanno registrato una forte presenza di turisti stranieri, soprattutto giapponesi, incuriositi da una tipologia di vino che sta prendendo pian piano il suo spazio nel mondo enogastronomico.

E dopo Siena il primo festival Bianco Rosso e Rosè è pronto a sbarcare a Venezia (29 agosto-8 settembre) in occasione del Festival del Cinema per momenti di degustazioni e di abbinamento, dove anche qui, i veri protagonisti saranno proprio i vini in Rosa.

Questo l’elenco delle aziende vitivinicole italiane che hanno partecipato alle degustazioni:

ABRUZZO Bosco Nestore & C Casal Bordino Colonnella Del Fucino Madonna dei Miracoli Masciarelli Ripa Teatina;

BASILICATA Cantine Del Notaio;

CALABRIA Senatore Vini La Pizzuta Del Principe;

CAMPANIA Sanpaolo Azienda Agraria – Gruppo Magistravini;

EMILIA-ROMAGNA Collina dei Poeti;

LOMBARDIA Cantina Soc. Coop. di Quistello,  Cantina Storica di Montù Beccaria, La Basia, Tenuta Maddalena, Terre d’Oltrepò Testori Quinto E Pietro di Testori Danilo;

MARCHE Firmanum, Fratterosa, Saladini, Pilastri, Santa Barbara;

PIEMONTE Sartirano (Cascina Ghercina);

PUGLIA Agricola Del Sole, Agribon – Cantina Museo Albea, Apollonio Casa Vinicola, Belluogo Cantina Sociale, Luca Gentile Cantina Sociale, Di Barletta Cantina, Vecchia Torre Cantina, Vignuolo Sca, Cantine De Falco, Cantine Soloperto, Cantina Due Palme, Cardone Vini Classici, Carvinea , Casaltrinità Sac, Consorzio Produttori Vini Sca, Crifo Feudi di San Marzan,o Feudi di Terre D’Otranto, Leone De Castris, Le Vigne Di Sammarco , Masseria Altemura, Mocavero Paolo, Leo Polvanera, Racemi, Rivera, Rosa Del Golfo, Sampietrana, San Pancrazio, San Severo, Santi Dimitri di Vincenzo Vallone, Schola Sarmenti Di Terrulenta, Spagnoletti Zeuli Onofrio, Tenute Mater Domini ,Tenute Di Emera, Tenute Rubino, Terra Maiorum, Vigne di Rasciatano, Vigne Monache;

SICILIA Paolo Calì;

TOSCANA L’Antica Fornace Di Ridolfo S.S., Sardi Giustiniani ,Val Di Toro;

TRENTINO-ALTO ADIGE Muri-Gries Cantina Convento;

VENETO 750 Ml Wine Selection, Astoria Vini ,Caferro, Canevel, Fratelli Fabiano, Vigneti Villabella.

Per informazioni sul festival del rosato è possibile contattare il numero 0577-228843 o mandare una e-mail a enoteca@enoteca-italiana.it.