Il nuovo regime di aiuti per i giovani in agricoltura

E’ entrato in vigore il nuovo Fondo per le agevolazioni all'insediamento dei giovani in agricoltura, con l'obiettivo di favorire il ricambio generazionale nel settore primario attraverso l’inserimento di

E’ entrato in vigore il nuovo Fondo per le agevolazioni all'insediamento dei giovani in agricoltura, con l'obiettivo di favorire il ricambio generazionale nel settore primario attraverso l’inserimento di giovani nella conduzione di aziende agricole competitive. Sono beneficiari delle agevolazioni i giovani agricoltori, anche organizzati in forma societaria, che intendono insediarsi per la prima volta in un’impresa agricola in qualità di capo azienda e che presentino un piano aziendale per lo sviluppo dell’attività agricola articolato su un periodo di almeno cinque anni che dimostri la sostenibilità economica e finanziaria dell’operazione.

Il premio di insediamento è garantito nell’ambito di un’operazione di leasing, finalizzata all’acquisizione dell’azienda agricola ed è erogato in due rate nell’arco di un periodo massimo di cinque anni. Il premio di insediamento è concesso in conto interessi, ad abbattimento delle rate, da restituire secondo un piano di ammortamento, di durata variabile, a scelta del soggetto beneficiario, tra un minimo di 15 anni e un massimo di 30 anni. L’ammontare massimo dell’aiuto non può essere superiore alla somma di 70mila euro.