Il Ministero si apre ai giovani

Porte aperte ai giovani universitari, in occasione della cerimonia di premiazione della fase pilota dell’iniziativa Rural4Youth,alla presenza del Sottosegretario di Stato alle politiche agricole alimentari e forestali Franco Braga.

Porte aperte ai giovani universitari, in occasione della cerimonia di premiazione della fase pilota dell’iniziativa Rural4Youth,alla presenza del Sottosegretario di Stato alle politiche agricole alimentari e forestali Franco Braga. Attraverso l’iniziativa “I ragazzi raccontano in video storie e progetti dell’Italia rurale”, oltre cinquecento giovani provenienti da diverse facoltà universitarie sono stati coinvolti in un percorso di conoscenza, sia teorico che pratico, che ha portato alla realizzazione di venti video che testimoniano la ricchezza del paesaggio rurale italiano e le sue trasformazioni nel corso del tempo.

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ha aperto le sue porte ai giovani universitari, in occasione della cerimonia di premiazione della fase pilota dell’iniziativa Rural4Youth che si è tenuta venerdì 15 giugno nella Sala Cavour del Mipaaf, alla presenza del Sottosegretario di Stato alle politiche agricole alimentari e forestali Franco Braga.

Attraverso l’iniziativa “I ragazzi raccontano in video storie e progetti dell’Italia rurale”, oltre cinquecento giovani provenienti da diverse facoltà universitarie distribuite sul territorio nazionale, sono stati coinvolti in un percorso di conoscenza, sia teorico che pratico, che ha portato alla realizzazione di venti video che testimoniano la ricchezza del paesaggio rurale italiano e le sue trasformazioni nel corso del tempo.

Attraverso immagini affiancate da una voce narrante o da testimonianze e l'uso di fotografie, musiche e parole chiave, gli elaborati prodotti dagli studenti richiamano l'attenzione su esperienze positive e quotidianità vissute da coloro che operano nei territori rurali, con uno sguardo alle radici, alla storia, ma sono anche proiettati verso l'innovazione.

I video raccontano un mondo che non rinuncia al rispetto dell'ambiente, al mantenimento dell'equilibrio tra uomo e natura, al legame con un'agricoltura competitiva e capace di collegare elementi antichi e moderni. L’iniziativa Rural4youtth rientra nel più ampio progetto di comunicazione “Ruraland. Una finestra sul mondo rurale”.