Il CoReVe premia la Val d’Aosta

Il CoReVe (Consorzio Recupero Vetro) consegnerà il Green Award all’Amministrazione Regionale della Valle d’Aosta e ai suoi cittadini per gli sforzi e l’impegno profusi negli ultimi anni nel migliorare la quantità e la qualità della raccolta differenziata del vetro, che hanno permesso di ottenere nel 2015 l’eccellente risultato di 50,1 kg per abitante

Il CoReVe (Consorzio Recupero Vetro) consegnerà il Green Award all’Amministrazione Regionale della Valle d’Aosta e ai suoi cittadini per gli sforzi e l’impegno profusi negli ultimi anni nel migliorare la quantità e la qualità della raccolta differenziata del vetro, che hanno permesso di ottenere nel 2015 l’eccellente risultato di 50,1 kg per abitante coniugato ad un’ottima qualità della raccolta. Questo risultato permette di massimizzare il successivo processo di riciclo, ottimizzando i benefici ambientali ed economici.

L’appuntamento è per venerdì 18 novembre alle ore 20.30 presso il Teatro Splendor, dove si terrà lo spettacolo gratuito dei comici di Zelig offerto da CoReVe, durante il quale verrà consegnato il riconoscimento all'Assessore regionale al territorio e ambiente Luca Bianchi.

Inserito nel contesto della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti 2016, lo show di Zelig vuole essere un modo divertente e coinvolgente per ringraziare i cittadini della Valle d’Aosta per il lavoro fatto, grazie al quale la loro comunità ha raggiunto risultati, nella rac   colta del vetro da imballaggio, di assoluto spicco a livello nazionale.  

“Il Green Award è stato istituito per premiare l’eccellenza nella raccolta differenziata del Vetro, attività in cui la Valle d’Aosta si distingue a livello nazionale”, dichiara Franco Grisan, Presidente di CoReVe. “Grazie alla sua costante attenzione alla raccolta differenziata e al riciclo dei rifiuti di imballaggio in vetro, la Valle d’Aosta ha raggiunto nel 2015 una resa di molto superiore alla media nazionale, stimata in 3 0,0 kg pro capite, con una qualità di ottimo livello”.

“Non possiamo che complimentarci – conclude Grisan – per l’attenzione dell’Amministrazione regionale e delle Autorità di SubAto alle tematiche del riciclo e per l’impegno profuso dalla cittadinanza nell’effettuare la raccolta differenziata del vetro, che fanno della Valle d’Aosta un modello per tutti i Comuni e le Regioni del nostro Paese”.

“Ringrazio il CoReVe per il premio alla Valle d’Aosta – dichiara l’Assessore al territorio e ambiente Luca Bianchi –, e vorrei condividere questa soddisfazione con i cittadini e le Autorità di SubAto che si occupano della gestione dei rifiuti urbani sul territorio. Se la Regione ha raggiunto percentuali significative di raccolta differenziata, in modo particolare di raccolta e di recupero certo del vetro, è grazie all’impegno di tutti.  Nel 2015 – continua l’Assessore Luce Bianchi – abbiamo modificato il flusso di raccolta dei rifiuti, quella del vetro è diventata monomateriale, e in questo anno e mezzo abbiamo riscontrato, in generale, un aumento della percentuale di raccolta differenziata che ci consente anche un maggior quantitativo di recupero delle diverse tipologie di rifiuti, tale da aver già permesso alla Regione il raggiungimento degli obiettivi di valorizzazione previsti dalla normativa europea per il 2022. Questo premio – conclude l’Assessore – è un riconoscimento che è anche stimolo per continuare nella direzione di migliorare sempre più la qualità dei rifiuti da avviare alla valorizzazione, così che essi diventino una risorsa per la comunità.”