I concerti nelle chiese di Roma

Destination Events, la compagnia inglese che da oltre 14 anni organizza il primo del nuovo anno la spettacolare parata musicale nel centro di Roma (www.romeparade.com), ha riservato a tutti gli amanti della musica cameristica e sinfonica anche quest’anno, come da tradizione, una serie di concerti aperti al pubblico (ingresso libero fino ad esaurimento posti).

Destination Events, la compagnia inglese che da oltre 14 anni organizza il primo del nuovo anno la spettacolare parata musicale nel centro di Roma (www.romeparade.com), ha riservato a tutti gli amanti della musica cameristica e sinfonica anche quest’anno, come da tradizione, una serie di concerti aperti al pubblico (ingresso libero fino ad esaurimento posti).

La scelta delle Basiliche per gli eventi che si succederanno nel periodo delle festività di fine anno ed inizio 2020, è stata allargata a tre nuovi spazi per consentire ancora più partecipazione. Si comincia il 30 dicembre a Santa Maria in Portico Campitelli con una doppia formazione: i Menomonee Falls High School Symphonic Orchestra, dal Wisconsin, diretti da John Woger e Meredith Spencer, e gli Olivet Nazarene University Symphonic Winds, dall’Illinois, diretti da Matthew Stratton. Si continua il 2 gennaio nel pomeriggio alla Chiesa di Santa Maria dei Miracoli con gli Olivet College Wind Ensemble, dal Michigan per finire, la sera stessa con una performance della grande compagine della Menomonee Falls High School Symphonic Orchestra insieme al Coro polifonico Beato Angelico della Minerva nella Basilica di Sant’Andrea Della Valle.

Il repertorio proposto dalle giovani formazioni musicali, tutti studenti delle high school statunitensi, prevede un’equilibrata combinazione di brani tradizionali internazionali riarrangiati per l’occasione dai professori d’orchestra, alla sacralità di composizioni di Bach e Mozart, con incursioni di brani natalizi conosciuti “all over the world”.

Due saranno anche i mini concerti “outdoor” organizzati in prossimità della Parade: ad anticipare il grande evento di Piazza del Popolo, il primo gennaio alle ore 15:00 si esibiranno dal New Jersey i Ramsey High School Jazz Ensemble, sotto la direzione di Cliff Bialkin, mentre a conclusione delle iniziative, il 3 gennaio, sarà piazza Mignanelli la cornice della performance degli stessi, in un repertorio “open air” jazzy davvero coinvolgente, per una condivisione di spirito e divertimento, ad auspicio di un sereno e proficuo anno per tutti.