Gran Paradiso, ecco gli ambasciatori

La figura di “Ambasciatore del Parco” nasce da  un’iniziativa che il Parco Nazionale Gran Paradiso ha lanciato nel 2014, volta a coinvolgere operatori turistici e commerciali che vivono e lavorano nell’area protetta più antica d’Italia, per la promozione del loro stesso territorio.

La figura di “Ambasciatore del Parco” nasce da  un’iniziativa che il Parco Nazionale Gran Paradiso ha lanciato nel 2014, volta a coinvolgere operatori turistici e commerciali che vivono e lavorano nell’area protetta più antica d’Italia, per la promozione del loro stesso territorio.

Gestori di alberghi e rifugi, maestri di sci, guide alpine e istruttori di discipline sportive, sono le figure che meglio possono rappresentare il Parco e trasmettere l’identità culturale delle sue valli, con particolare attenzione all’ambiente, alla cultura, alle tradizioni e all’enogastronomia.

Essere ‘Ambasciatore del Parco’ significa raccontare, diffondere ed applicare in senso ampio il bagaglio di conoscenze acquisite, anche in occasione di incontri di approfondimento, ma soprattutto educare al rispetto della natura e del patrimonio locali. Durante l’arco dell’anno, che sia inverno o estate, gli Ambasciatori del Parco organizzano diverse attività. Ecco un esempio pratico della delicatezza del ruolo degli ambasciatori:

Ciaspolata al Gran Piano di Noasca: 8 marzo; per la festa delle donne l’Associazione Escuriosando Trekking, di cui fa parte l’Ambasciatore Sabrina Marsili, organizza un’escursione con le racchette da neve in Valle Orco, nel versante piemontese del Parco. Si sale dalla mulattiera nei pressi della borgata Varda di Noasca (TO), ci si inoltra in un bosco di larici e, dopo un dislivello di circa 882 metri, si giunge alla meta: la splendida Casa Reale di Caccia del Gran Piano. L’escursione è di media difficoltà e prevede un percorso di andata in salita di circa 3 ore. Per informazioni ed iscrizioni entro venerdì 6 marzo: www.escuriosandotrekking.it;

– Sci alpinismo nel Gran Paradiso, fino al 25 aprile; la guida alpina e ambasciatore del Parco, Stefano Dalla Gasperina, propone escursioni di due e quattro giorni per scoprire con gli sci la valle Orco, nel versante piemontese del Parco, attraverso boschi e pendii, lungo piacevoli discese, con la consapevolezza che accanto alla magia della montagna, lo sci-alpinista non deve trascurare la conoscenza dei fondamenti di nivologia, topografia e prevenzione valanghe. Per maggiori informazioni ed escursioni proposte: http://www.pngp.it/iniziative/sci-alpinismo-nel-gran-paradiso