Google per le imprese agroalimentari

Google ha scelto Bologna per presentare le proprie soluzioni informatiche a supporto delle aziende agroalimentari italiane.

Google ha scelto Bologna per presentare le proprie soluzioni informatiche a supporto delle aziende agroalimentari italiane. La scelta non è casuale, ma è frutto di un’analisi che vede Bologna e l’Emilia-Romagna al centro di molte delle migliori realtà italiane del settore.

Il convegno avrà luogo martedì 26 Giugno, dalle ore 15.30 presso il MAMbo – Museo d'Arte Moderna di Bologna, Via Don Minzoni 14, Bologna. A rappresentare Google, ci saranno i responsabili italiani dell’azienda, coadiuvati da Injenia, azienda bolognese, tra i maggiori partner in Italia del colosso di Mountain View.

A raccontare la propria esperienza interverrà anche Eurovo, società dell’imolese e leader europeo nel mercato delle uova, che racconterà la propria esperienza di lavoro con le Google Apps. Google illustrerà le proprie soluzioni Google Apps for Business, legate al mondo del cloud computing: la nuova frontiera tecnologica destinata a cambiare l'informatica aziendale.

Si tratta nello specifico di una serie di applicativi web per la comunicazione e la collaborazione attualmente adottate da oltre 4 milioni di aziende-utenti in tutto il mondo con risparmi dichiarati in particolare da quelle italiane che partono dai 30mila euro l'anno. Google Apps for Business mette a disposizione una tecnologia altamente innovativa per usare la quale non è necessario installare alcun software: tutto viene gestito sui potenti server di Google e l'accesso è garantito agli utenti via browser da ogni parte del mondo, basta una connessione Internet.

Un 'pacchetto cloud', dunque, indirizzato a organizzazioni di qualsiasi dimensione e che comprende tutti i servizi per la gestione condivisa come le agende, l'instant messaging (testuale, voce e video), i programmi per la creazione di siti web interni o pubblici, applicazioni per lavorare insieme su documenti, presentazioni e fogli elettronici senza necessità di scambio via email delle varie versioni e applicativi per i video. Il convegno è aperto a tutti, in primis alle aziende del territorio, ma anche a chi volesse approcciarsi al mondo del cloud-computing e capire un po’ di più cosa ci riserva il futuro.