Giornata ecologica all’Isola del Giglio

ISOLA DEL GIGLIO (GROSSETO) – Ha avuto luogo nell’incantevole cornice dell’isola del Giglio, sabato 14 maggio, la Giornata ecologica, iniziativa organizzata dall’amministrazione comunale e dalla pro loco per valorizzare l’ambiente di uno dei territori più belli del nostro Paese.

ISOLA DEL GIGLIO (GROSSETO) – Ha avuto luogo nell’incantevole cornice dell’isola del Giglio, sabato 14 maggio, la Giornata ecologica, iniziativa organizzata dall’amministrazione comunale e dalla pro loco per valorizzare l’ambiente di uno dei territori più belli del nostro Paese.

L’iniziativa s’è svolta in collaborazione con Coseca, Parco Nazionale Arcipelago Toscano, Italia Nostra, Maregiglio e Tiemme. Clou dell’evento: la pulizia dell’ambiente, con appuntamenti in tre luoghi nevralgici. “Come organizzatori, abbiamo raccolto le segnalazioni dei cittadini riguardo alle disponibilità dei partecipanti e alle zone interne e cale da ripulire – spiega l’assessore alle politiche ambientali del Comune di Isola del Giglio, Alessandro Centurioni. “In questo modo, abbiamo potuto organizzare in modo più agevole i trasporti via terra e via mare per l’occasione. In ogni caso, il mio ringraziamento va già da ora a tutti quei volenterosi che hanno dedicare qualche ora al benessere e alla salute dell’isola del Giglio”.

Alle 13, in piazza Gloriosa a Giglio Castello, è stato offerto il pranzo a tutti i partecipanti Diversi i punti di incontro inseriti dagli organizzatori nel programma. Primo appuntamento alle 9.30, in piazza Gloriosa a Giglio Castello per la pulizia del territorio e della spiaggia del Pertuso (in località Campese), e allo Scalettino di Giglio Porto per l’iniziativa "I bambini puliscono il Giglio". Sempre alle 9.30, il ritrovo con la pro loco è stato fissato a Giglio Porto per la pulizia della cala dello Smeraldo e di Capo Marino. Durante tutta la giornata, sono stati distribuiti gadget ricordo. Per chi ha partecipato dal continente, sono state rese disponibili tariffe agevolate per il trasporto marittimo. I volontari scesi nella macchia mediterranea hanno ripescato un po’ di tutto: dagli scaldabagni ai frigoriferi passando per motorini e addirittura un’automobile. Rifiuti prevalentemente risalenti agli anni ’80 e ‘90, un’epoca in cui il rispetto dell’ambiente era ancora poco sentito.

Il bilancio dell’edizione precedente ha stimato una raccolta di circa 60 quintali di materiali ferrosi e plastici poi avviati al recupero.

Informazioni: a.centurioni@comune.isoladelgiglio.gr.it, oppure contattare la pro loco allo 0564-809400.