Firenze, convegno: agricoltura tra età romana e medievale

FIRENZE – Avrà luogo l’11 marzo a Firenze, presso Logge Uffizi Corti, dalle ore 10, promossa in occasione del cinquantesimo anniversario della “Rivista di storia dell’agricoltura” (1961-2011), una giornata di studi sui cambiamenti intervenuti in agricoltura tra l’età antica e l’alto medioevo. L’iniziativa intende documentare, nel quadro di tale passaggio storico, gli effetti dell’agricoltura sull’ambiente (spazi coltivati, coltivazioni praticate e tecniche colturali; allevamento e pastorizia; bosco e incolti; modifica e costruzione dell’ambiente fisico) e, viceversa, dell’ambiente sull’agricoltura (condizioni geofisiche; risorse naturali; cambiamenti climatici).
Tramite un bilancio storiografico e la pluralità di fonti storiche e archeologiche saranno affrontati i problemi della periodizzazione, delle persistenze e dei cambiamenti avvenuti, approfondendo alcuni degli aspetti più significativi. L’ambito geografico di riferimento sarà la Penisola italiana, con accenni al più vasto contesto europeo e mediterraneo.
Il rapporto tra agricoltura e ambiente (intersezioni, reciproche influenze) rappresenta un tema di notevole interesse tra passato e presente. Si avverte oggi una grande sensibilità intorno al verde per la difesa ed il ripristino ambientale, e al ruolo che può essere svolto dall’agricoltura nella sua accezione più ampia, che comprende anche l’allevamento e l’uso del bosco e degli incolti. Ma tale interazione ha caratterizzato, sebbene con caratteristiche molto diverse, una storia millenaria, segnando momenti di continuità e discontinuità.