Fieragricola: ecco il Salone della multifunzione

Tra il 2009 e il 2010 agriturismo in crescita (+2,5%), boom per le fattorie didattiche (+3,9%), per i farmers’ market (+28%) e per la vendit

Tra il 2009 e il 2010 agriturismo in crescita (+2,5%), boom per le fattorie didattiche (+3,9%), per i farmers’ market (+28%) e per la vendita diretta (+64% da 2001 al 2010).

E’ quanto dice il mercato, nonostante il periodo di forte recessione. Ma, assicurano gli esperti, per sostenere il trend occorre puntare su creatività, sull’offerta di più servizi e su uno stile autenticamente italiano per riconquistare presenze nel turismo rurale (-6,5%).

Poi sono da registrare nuove opportunità con le fattorie sociali e i corsi di cucina per stranieri. Insomma, creatività, formazione e marketing sono le strade che l’agricoltura italiana deve battere per rendere redditizie le attività di diversificazione (agriturismo, fattorie didattiche…) in un contesto di accesa competizione.

“Il numero di aziende è in crescita ma la gente spende meno e diminuiscono le presenze – spiega Marco Boschetti, direttore del Consorzio Agrituristico Mantovano e relatore nel Salone della multifunzione di 800 metri quadrati a Fieragricola.

“Per distinguerci dobbiamo puntare sullo sviluppo e sull’offerta di una molteplicità di servizi oltre che su una qualificazione continua. Tra le nuove soluzioni le fattorie sociali, che affiancano alla propria attività progetti mirati per persone in situazioni di disagio, e i corsi di cucina per i turisti esteri. È strategico, inoltre, aggregarci in reti ottimizzando promozione e risorse locali”.

Il Salone della multifunzione, al padiglione 3, offre undici workshop specializzati tenuti da esperti del settore e, nelle aree-laboratorio, dimostrazioni pratiche per la trasformazione in azienda di latte, olive, frutta e verdura in conserve e confetture. Tra le opportunità di diversificazione oggi in crescita troviamo la vendita diretta e i farmers’ market, dove si possono acquistare alimenti direttamente dal produttore, valorizzando qualità e freschezza a costi ragionevoli.

Il programma dei workshop prevede:

• Diversificazione dell’attività agricola: la redditività della multifunzionalità (2, 4 e 5 febbraio ore 10);

• Come costruire un mercato contadino (2 febbraio ore 11.30);

• Strumenti Ismea per pianificare la diversificazione delle attività aziendali e prevedere i flussi di cassa (2 febbraio ore 14.30);

• Come allestire un punto per la vendita diretta: regole, attrezzature e contrattualistica (3 febbraio ore 10);

• Elementi di marketing per la vendita diretta (3 febbraio ore 11.30);

• Come organizzare la trasformazione dei prodotti aziendali (3 febbraio ore 14.30)

• Come allestire un bed&breakfast e come promuovere sul web la multifunzionalità (4 febbraio ore 11.30);

• L’utilizzo efficace del web per la vendita diretta (4 febbraio ore 14.30);

• Le altre opportunità della multifunzionalità: diversificare le attività aziendali (fattorie sociali, agriasili, corsi di cucina, ecc.) (5 febbraio ore 11.30).