Fiera del bovino da latte, a CremonaFiere dal 28 al 31 ottobre 2015

Mancano pochi giorni alla 70ma edizione della Fiera internazionale del bovino da latte che come di consueto si svolgerà presso i padiglioni di CremonaFiere, quest’anno dal 28 al 31 ottobre prossimi. Molte le novità in programma per un appuntamento che rappresenta da sempre uno dei principali eventi mondiali per il settore agricolo e zootecnico.

Mancano pochi giorni alla 70ma edizione della Fiera internazionale del bovino da latte che come di consueto si svolgerà presso i padiglioni di CremonaFiere, quest’anno dal 28 al 31 ottobre prossimi. Molte le novità in programma per un appuntamento che rappresenta da sempre uno dei principali eventi mondiali per il settore agricolo e zootecnico. Non a caso la manifestazione, posta al centro della più importante zona di produzione di latte italiana dove esiste la maggior concentrazione di grandi allevamenti, rappresenta l’appuntamento imprescindibile per operatori agrozootecnici e aziende di produzione di impianti e servizi.

Nei giorni della rassegna sarà possibile ammirare gli esemplari appartenenti alla migliore genetica internazionale con più di 400 campionesse in mostra.

Oltre alla vasta proposta espositiva, uno dei principali punti di forza della Fiera internazionale del bovino da latte sarà come sempre il programma convegnistico-seminariale, che ogni anno affronta con la competenza dei più qualificati specialisti internazionali gli argomenti più caldi del comparto. Contemporaneamente si svolgerà la Rassegna Suinicola di Cremona – Italpig, giunta alla sua 19ma edizione, con il suo programma di seminari, workshop, dibattiti, faccia-a-faccia e forum dove gli allevatori potranno confrontarsi e aggiornarsi su genetica internazionale, consumatori, credito e tassazione, leggi e normative.

Non dimentichiamo poi la quinta edizione di Expocasearia, la sezione della Fiera internazionale del bovino da latte dedicata alla trasformazione del latte, appuntamento che risponde alle esigenze informative legate all’opportunità di sviluppare nuovo reddito attraverso piccoli e medi caseifici aziendali e ultima, ma non certo per importanza, in programma la terza edizione dell’International Poultry Forum dedicato al comparto avicolo.