Estate italiana, vince la cucina

Vacanze particolari, quest’anno. Tra chi andrà, predomina la volontà di trascorrere momenti felici tra i fornelli

A conferma dello stretto rapporto col cibo, c’è un’attività cui gli italiani non rinunciano neanche in vacanza, cucinare.

Per 3 italiani su 5, infatti, cimentarsi ai fornelli è tra le attività più rilassanti durante le ferie, preceduta solo dal vivere la natura (85%), seguita dallo sport (49%) e dalla lettura (37%). Lo afferma lo studio prodotto da chi di cucina se ne intende, Lagostina, storica azienda italiana leader nella produzione di pentole a pressione e pentolame in acciaio inossidabile, realizzato su un campione di 1200 italiani, suddivisi equamente tra nord centro e sud Italia.

Probabilmente anche a causa del fatto che sarà un’estate particolare, più vicina alle vacanze in casa come si faceva negli anni ’60, tra chi sceglierà di non viaggiar ben l’86% dichiara che cene e pranzi in casa con familiari e amici saranno i momenti di svago prediletti. Non solo per il piacere di farlo (63%), ma anche perché ritenute le occasioni più sicure (56%) per divertirsi e stare in compagnia.

Un trend, che si conferma anche per chi, invece, in vacanza ci andrà. Secondo una recente indagine di Demoskopika, tra chi partirà, 4 italiani su 10 opteranno per soluzioni ricettive ritenute “più sicure” e dove è possibile la cucina fai da te: appartamento preso in affitto 18,9%, seconda casa di proprietà della famiglia 17,4%, ospite di parenti o amici 5,2%. 

Ma le ferie estive, ovviamente, per gli italiani rimangono tali e il 73% del campione, intervistato da Lagostina, dichiara che opterà per piatti semplici, veloci e leggeri. Cucinare sì, dunque, ma senza rinunciare a godersi il tempo libero!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
23 − 10 =