Estate 2019, vince il piatto unico

Il piatto unico, ancor meglio se vegetariano, è la pietanza dell'estate. La scelta, secondo la Federazione italiana pubblici esercizi (Fipe), non è dovuta solo ad esigenze salutistiche quanto al fatto che, in vacanza, il tempo dedicato alla cucina non è poi così tanto. Sul podio anche pasta e pesce, mentre si consuma decisamente meno la carne. Per le bevande, invece, tanta acqua per rimanere idratati e birra più che vino.

Il piatto unico, ancor meglio se vegetariano, è la pietanza dell'estate. La scelta, secondo la Federazione italiana pubblici esercizi (Fipe), non è dovuta solo ad esigenze salutistiche quanto al fatto che, in vacanza, il tempo dedicato alla cucina non è poi così tanto. Sul podio anche pasta e pesce, mentre si consuma decisamente meno la carne. Per le bevande, invece, tanta acqua per rimanere idratati e birra più che vino.

La spesa per il cibo dei 24 milioni di italiani che andranno in vacanza quest’estate – 11 milioni solo ad agosto – ammonta a ben 6,5 miliardi, tanto da far balzare quella per pranzi e cene al primo posto nella lista delle spese nel budget dei turisti.