Entrare nell’opera. Il Mart da casa.

img_mart

Il museo pubblico è per definizione un’istituzione culturale al servizio della collettività, della sua crescita, del suo benessere.

Il museo pubblico è per definizione un’istituzione culturale al servizio della collettività, della sua crescita, del suo benessere.

Tra le sfide che il Mart si è dato negli ultimi anni c’è quella di diventare una piattaforma per l’arte moderna e contemporanea in un territorio più ampio rispetto al perimetro del museo. Questo territorio include anche i luoghi virtuali in cui il dibattito e lo studio si generano, in cui la cultura stessa si riverbera e si espande, in cui, oggi più che mai, il museo contemporaneo è chiamato a stare.
 
Parte da queste premesse il nuovo progetto dell’Area educazione e mediazione culturale del Mart: Entrare nell’opera . Pensato per il mondo della scuola, prende a prestito il titolo di un’emblematica opera di Giovanni Anselmo appartenente alle Collezioni del museo.

Un progetto di educazione estetica, che privilegia il rapporto con l’arte nella dimensione contemplativa e che sottolinea la necessità di attenzione, di concentrazione, di tempo.

Nelle ultime settimane l’emergenza sanitaria ha imposto la chiusura delle aule e dei luoghi del sapere, impendendo agli studenti di frequentare i musei. Niente visite guidate, niente laboratori, niente progetti didattici.

Per loro e per gli insegnanti il Mart ha ideato Entrare nell’opera:  8 Kit di studio e approfondimento, dedicati ad altrettanti capolavori delle Collezioni permanenti, scaricabili dal sito del Mart.  

Ogni kit si compone di un video, materiali sull’opera e sull’artista, esercizi, e può essere utilizzato dai professionisti della scuola e dell’educazione per realizzare laboratori didattici con bambini e ragazzi.
Opere di Campigli, Depero, Merz, Vedova per le classi della scuola primaria, Gupta, Melotti, Russolo, Severini per la scuola secondaria.

Studenti e insegnanti sono invitati a inviare materiali, idee, feedback al Mart, mantenendo viva quella relazione di accoglienza e reciproco scambio e che è al centro dell’attività didattica.

 

Contatti e info online sul sito del museo http://www.mart.tn.it/entrarenellopera