Economia, crollano gli ordini

Il momento è cruciale non solo per la salute delle persone ma anche per quella delle aziende. Dall'inizio dell'emergenza legata al Coronavirus gli ordini commerciali sono diminuiti del 30-40%, con settori produttivi, come l’agroalimentare, a pagare dazio più di altri. Lo rivela la Fiarc, la federazione degli agenti e dei rappresentanti di commercio di Confesercenti, invocando interventi urgenti per il settore.

Il momento è cruciale non solo per la salute delle persone ma anche per quella delle aziende. Dall'inizio dell'emergenza legata al Coronavirus gli ordini commerciali sono diminuiti del 30-40%, con settori produttivi, come l’agroalimentare, a pagare dazio più di altri. Lo rivela la Fiarc, la federazione degli agenti e dei rappresentanti di commercio di Confesercenti, invocando interventi urgenti per il settore.

Crollati gli ordini, l'economia rallenta e i consumi diminuiscono, è inevitabile che anche gli ordini non si facciano o vengano rimandati. Significativi in tal senso i ripetuti interventi del ministro competente, Teresa Bellanova.