Duecentocinquantamila bottiglie di vino italiano in Cina

 

 

Presso la sede del Banco di Napoli di via Toledo, è stato firmato un protocollo di intesa tra l’istituto bancario, Agriventure (società del gruppo Intesa Sanpaolo dedicata alla consulenza per il settore agroalimentare, agroindustriale e agroenergetico) e Vitigno Italia (salone nazionale dedicato ai vini da vitigni autoctoni e tradizionali italiani) per lo sviluppo del comparto vitivinicolo in Cina.

Il progetto dal titolo ‘Le provincie rurali cinesi come opportunità d’export per le piccole e medie aziende vitivinicole italiane”, potrebbe, secondo i partner, portare alla vendita di 250mila bottiglie, per un valore complessivo intorno ai 2,5 milioni di euro.

L’iniziativa ha come obiettivo primario l’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese vitivinicole italiane in Cina, in particolare nelle province del Sichuan e del Fujian.