Dieta Mediterranea, si pensa alla creazione di un ufficio apposito

Ieri i dieci anni dal riconoscimento Unesco. Ed il ministro Bellanova preannuncia tante iniziative per il 2021, in vista dell’Expo

Ha compiuto dieci anni ieri ma in realtà ne ha molti di più. E’ il nostro orgoglio e fonte della nostra salute, la dieta mediterranea. Tanto che l’Italia sta seriamente considerando di dedicarle un apposito ufficio nell’ambito del Ministero per le politiche agricole, in via XX Settembre a Roma.  

Oltre ad un ufficio si pensa ad uno specifico portale web dedicato al patrimonio materiale e immateriale della Dieta Mediterranea, si progetta  un programma di comunicazione istituzionale nel 2021 sulle tematiche della Dieta mediterranea anche in vista di Expo Dubai e un progetto sull’Educazione alimentare nelle Scuole e nelle Università.

Celebrandone ieri il decennale (dal riconoscimento Unesco) il Ministro Bellanova ha elencato tutte le idee attualmente al vaglio delle istituzioni, descrivendone finalità e ambito di applicazione.

“Dieci anni fa è giunto il riconoscimento di una distintività. Da quel momento Made in Italy e Dieta mediterranea hanno avuto nel mondo gli stessi sapori, gli stessi profumi, lo stesso fascino. Se oggi la celebriamo come merita, anche in un momento complesso come quello che stiamo vivendo e che mette in gioco molte delle nostre consuetudini e dei nostri riti, è per ribadire che il patrimonio della Dieta Mediterranea va tutelato, salvaguardato, protetto”, le parole precise del ministro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
27 − 23 =